Newbanner100
logo galvi   Messa
Stampa

U15, luci spente

on .

Nell’ incontro più atteso del girone di qualificazione i bianco-blu si spengono all’improvviso. Partita molto sottotono per i nostri dominata dal gioco di squadra messo in campo da Orsenigo, campione regionale in carica.APL sempre sotto nel punteggio fino al 52-68 finale

AP COCOON LISSONE – GIARDINO LVS BASKET BIANCA ORSENIGO 52-68 (9-19/23-33/39-53)

Stampa

U18 Elite, primo stop stagionale

on .

U18Elite-bergamoLunedi 30 ottobre si è disputata a distanza di poco più di 48 ore dal vittorioso derby brianzolo   la terza partita per i ragazzi di coach Lorenzo contro Bergamo B14, squadra di Terno d’Isola a cui non è stata concessa la wild card per disputare il campionato di eccellenza.

Sulla carta il nostro avversario si presenta con  un roster il cui livello tecnico ma soprattutto fisico ci è nettamente superiore ma l’inizio dell’incontro è tutt’altro che in salita perché  i nostri ragazzi fanno della velocità l’arma vincente e pur sbagliando molto sotto canestro si arriva ad un +5 di vantaggio che però viene recuperato dagli ospiti: si chiude il primo quarto 17-16 per i padroni di casa.

Stampa

C GOLD, occasione persa

on .

cgold.cremonaOccasione persa per i ragazzi di coach Mazzali che non sfruttano le pesanti assenze (Bona, Belloni e Stagnati) tra i cremonesi bravi ad imporsi col risultato finale di 54-73 che permette loro di conservare il primato in classifica. Peccato, sebbene anche i lissonesi sono acciaccati e contano le assenze di Riva e Tedeschi e sono costretti allo stop dopo 3 vittorie consecutive. Partita dai due volti con Lissone protagonista nella prima parte di gara e JuVi, ben sostenuta da un nutrito tifo organizzato al seguito, dilagante nella seconda.

La Galvi azzanna infatti la partita con una partenza a razzo con Gatti sugli scudi e la tripla di Cogliati a mettere fieno in cascina ma non riesce tuttavia a concretizzare l’enorme mole di lavoro per via di qualche palla persa di troppo e qualche errore al tiro su buone scelte. Ne approfitta così la Ju.Vi. con Vacchelli che fa girare alla perfezione la squadra e accorci, nonostante Gorla e Ndyae a lungo in panchina per via dei 3 falli a testa e il tentativo di fuga lissonese firmato dai canestri di Mornati e Degrada (3/8 nel T2, 2/4 nel T3, 6/6 nel TL e 3 assist), fino al 31-28 alla pausa lunga.

Alla ripartenza, coach Mazzali deve far praticamente subito a meno di Cogliati per i postumi di una brutta botta ad inizio di Q2. I locali non riescono così più imprimere velocità alla manovra e poco a poco si spengono con Cremona che blinda la difesa e si esalta dalla lunga distanza. I lissonesi provano a restare aggrappati alla partita ma per gli ospiti è tutto facile con gara in discesa e mai più in discussione fino al massimo vantaggio e finale 54-73.

Occasione persa sì ma è necessario svoltare pagina e pensare subito al prossimo impegno. Forza ragazzi!

AP Galvi Lissone – Ferraroni Ju.Vi. Cremona 54-73 (17-9; 31-25; 46-55)

Lissone: Degrada 18, Collini 10, Mornati 3, Cogliati 3, Morandi 4, Gatti 9, Mladjenovic 5, Semplici n.e., Squarcina, Ferraresi n.e., Morse 2. Coach Mazzali.

Cremona: Fontana 9, Bozzetti, Bazzani 4, Cazzaniga 15, Ndiaye 17, Vacchelli 15, Gorla 5, Mantovani n.e., Basola 8. Coach Brotto.

Arbitri Baviera e Borgarino.

Prossimo impegno per la Galvi a Brugherio sabato 11 novembre contro Pallacanestro Milano. Palla a due ore 21.
Stampa

PROMO F, si allunga la striscia delle vittorie

on .

Quarto referto rosa consecutivo per la Promo di coach Ventura che travolge le volenterose ragazze di Dalmine. Come era già successo sabato scorso le nostre ragazze partono fortissimo: Falasco è immarcabile, velocissima e mette a segno 3 canestri consecutivi, Romano' nonostante non si sia ancora ripresa dall'influenza (che ha colpito anche capitan Parma) difende alla grande, stoppa, prende rimbalzi e recupera palloni. Verso la metà del quarto cominciano i cambi, ma anche le ragazze appena entrate e le Under 20 schierate non sono da meno e il quarto si chiude con un perentorio 6 a 21. Nel secondo quarto è Urbani a segnare tre canestri consecutivi, i coach danno fiducia alle ragazze che normalmente giocano di meno e la fiducia viene ben ripagata, alla fine tutte e 11 le ragazze schierate vanno a referto, ottima prova anche per Arosio. Due sole le triple messe a segno (da Maniezzi e da Fagiani). Insomma il vantaggio arriva a quota 60 e le gentili avversarie, che non sembrano contrariate, premiano le vincitrici con un sacco zeppo di caramelle.  Prossimo impegno, sulla carta ancora alla nostra portata, sabato alle 19,30 al Pala Fermi contro le Black Panthers di Albiate ancora a 0 punti in classifica.
 
Oratorio San Giuseppe Dalmine 29- Galvi Lissone 89 (6-21/11-45/15-73)
Castelli 5, Falasco 14, Urbani 10, Maniezzi 7, E. Chiappelli 6, Sirtori 10, Romano' 10, Travostino 4, Fagiani 7, S. Chiappelli 8, Arosio 8. Coach Angelo Ventura, vice Veronica Riva.  
Stampa

U13, vittoria sudata

on .

Tra le mura amiche, ospitiamo la formazione del Masters Carate. Partita importante che vale il primo posto nel girone.
U13-carateL'avvio un po' a rilento si trasforma in un disastro con il passare dei minuti. Poca grinta e voglia di mettersi in gioco. Morale della favola, Carate vola a +9 a metà partita. (18-27)
Lissone é chiamata a fare uno sforzo enorme sul piano psicologico prima che atletico/tecnico. La pausa lunga ci permette di ragionare un attimo e sistemare gli enormi problemi difensivi.
Rientriamo nella ripresa con un atteggiamento diverso, un passo alla volta rosicchiamo punti agli avversari fino a mettere il naso avanti.
Terza frazione tutta nostra (21-10), sorpasso e mai piú guardato indietro fino all'arrivo.
Punteggio finale, 57-49.
 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo