Newbanner100
Stampa

U18, rivincita con Posal

U18-SestoTerza partita del girone GOLD MI1 e secondo referto rosa per la Cocoon che supera Posal Sesto per 45-39, vendicando la sconfitta al supplementare del girone di qualificazione.

Così come nel precedente incontro la partita è molto fisica, con Posal a farsi valere nel pitturato e a rimbalzo e Lissone che prova a alzare il ritmo e correre in contropiede, con entrambe le squadre penalizzate dalle brutte percentuali al tiro. 

L’inizio della partita è tutto di marca ospite, Sesto recupera tanti palloni e scappa sul 6-1, complici le pessime percentuali ai liberi dei Lissonesi che limitano i danni rientrando sul 8-12 alla prima sirena.

Migliore invece l’approccio al secondo quarto,: l’attacco rimane imbrigliato ma in difesa concediamo solo 7 punti e, dopo aver raggiunto il pareggio, chiudiamo sotto di soli 2 punti all’intervallo (17-19).

Bisogna attendere il terzo quarto per trovare un po’ di fluidità in attacco, quando nei primi minuti 8 punti in fila di Zaroli (con due triple) ci permettono il sorpasso e l’allungo. Posal decide di mettere in campo tutti i giocatori di maggior fisico e si fa sentire a rimbalzo offensivo, dove giganteggia e rientra fino al 29-28 di fine terzo quarto e al pareggio nei primi minuti dell’ultima frazione, pagando però alla lunga il nostro maggior atletismo, che grazie ad alcune palle recuperate, contropiedi e a delle percentuali dalla lunetta finalmente accetabili, ci porta il nuovo allungo che difendiamo fino alla sirena finale (45-39).

Dopo la sconfitta a Busnago e i successi interni con Bellusco e Posal, la Cocoon è attesa da due partite esterne molto impegnative, contro Ebro ed USSA Nova, due squadre che presumibilmente ci metteranno in difficoltà dal punto di vista fisico ma che possono offrirci grossi stimoli per migliorare e continuare a lavorare sui nostri punti di forza.

AP Cocoon Lissone – Posal Sesto 45-39 (8-12, 17-19, 29-28, 45-39)

Apl: Arienti 4, Pasquali, Villa 8, Girotto 1, Brigatti 2, Zaroli 15, Margarita 2, Sottini 2, Gavazzeni, Tagliabue, Patelli 4, D’ambrosio 7. All. Zappa

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo