Newbanner100
Stampa

U18, ritorno al rosa

Riparte la corsa della Cocoon U18 di coach Zappa, che dopo la due sconfitte esterne con Ebro e Nova, torna tra le mura amiche di via Caravaggio dove conferma la sua imbattibilità stagionale contro il fanalino di coda Carugate, superata per 82-61.

Stampa

U18, doppio stop fuori casa

U18provinciale media canestro ridottaDoppia frenata per il gruppo U18 impegnato nel girone GOLD MI1 che viene superato prima in casa di Ebro (73-57) e poi in casa di Nova (76-51), contro due gruppi interamente composti da ragazzi del 2000 che dimostrano, oltre a una maggiore fisicità, anche una maggiore maturità cestistica, meritando appieno i successi casalinghi e dandoci molti spunti su dove lavorare.

La partita di Ebro è equilibrata per 3 quarti ma un terribile secondo periodo (25-8 in favore di Ebro) crea un solco che non riusciremo più a colmare. Nel terzo e quarto parziale più volte abbiamo l’occasione per scendere sotto la doppia cifra di svantaggio ma una eccessiva frenesia offensiva nostra e il dominio di Ebro a rimbalzo permette sempre ai padroni di casa di mantenere un margine di sicurezza sino al +16 finale.

Stampa

U18, rivincita con Posal

U18-SestoTerza partita del girone GOLD MI1 e secondo referto rosa per la Cocoon che supera Posal Sesto per 45-39, vendicando la sconfitta al supplementare del girone di qualificazione.

Così come nel precedente incontro la partita è molto fisica, con Posal a farsi valere nel pitturato e a rimbalzo e Lissone che prova a alzare il ritmo e correre in contropiede, con entrambe le squadre penalizzate dalle brutte percentuali al tiro. 

Stampa

U18, immediato riscatto

U18-BelluscoImmediato riscatto per la Cocoon U18 dopo la sconfitta all’esordio in casa di Fortitudo Busnago. 

I biancoblu partono forte (15-11 al 10’) e arrivano alla doppia cifra di vantaggio nel secondo quarto, sfruttando la maggiore intensità e qualche buon contropiede. Negli ultimi minuti gli ospiti riescono nel controparziale, grazie anche ad una ottima percentuale dalla lunetta, riaccorciando fino al 28-27 con cui si va negli spogliatoi.

Il terzo quarto è tutto di impronta biancoblu: già dai primi minuti è evidente la maggiore determinazione e aggressività dei padroni di casa: Il 22-8 del parziale ne è la diretta conseguenza. Nell’ultimo quarto Bellusco prova a rientrare con la zona ma i biacoblu continuano a macinare maggior gioco allungando ancora fino al 68-49 finale.

Prossimo impegno giovedi in casa contro Posal Sesto!

 

AP Cocoon Lissone - Bellusco 68-49 (15-11, 28-27, 50-35, 68-49)

 

Apl: Arienti 10, Pasquali 2, Villa 3, Girotto 8, Zaroli 16, Margarita 2, Zuccon 6, Sottini 7, Gavazzeni, Tagliabue, Patelli 2, D’ambrosio 12. All.Zappa

Stampa

U18, brutto inizio nel Gold

Under-18-BusnagoDopo più di un mese di stop finalmente inizia il girone GOLD MI1 e il nostro gruppo 2000-01 debutta sul campo di Fortitudo Busnago, vincitrice del suo girone.

L’inizio è subito in salita, i bianco blu creano discreti tiri ma con pessime percentuali sia dal campo che dalla lunetta, dove invece i padroni di casa si dimostrano infallibili, allungando in chiusura di quarto sul 19-8.

La sensazione è comunque di potercela giocare alla pari e in inizio di secondo quarto, alzando l’intensità difensiva e la velocità di esecuzione in attacco, rientriamo fino al 27-20 con cui andiamo negli spogliatoi.

Il terzo quarto però è tutto dei padroni di casa che ingabbiano il nostro attacco con una zona 3-2 molto chiusa in area, concedendoci molti facili tiri da 3 punti che realizziamo però ancora con pessime percentuali ma soprattutto costringendoci ad abbassare l’intensità, portando la partita sui binari da loro preferiti.

E’ netto il 22-9 con cui Busnago domina il quarto e mette le mani sul referto rosa, vani i tentativi di rientrare dei bianco blu nell’ultima frazione, che si chiude sul 64-42.

Certamente un brutto esordio per i biancoblu, che già da domani ricominceranno il lavoro in palestra in vista del secondo appuntamento (contro Bellusco, giovedì 18 gennaio in casa).

Nel girone GOLD non ci saranno incontri facili e atteggiamento, mentalità ed intensità dovranno essere totalmente differenti sia in partita che durante la settimana se vogliamo continuare a toglierci delle soddisfazioni.

 

Fortitudo Busnago - AP Cocoon Lissone 64-42

 

APL: Arienti 9, Villa 6, Girotto 5, Brigatti, Zaroli 4, Margarita, Zuccon 2, Sottini, Gavazzeni 2, Tagliabue 5, Patelli, D’ambrosio 2. All. Zappa

Stampa

U18, la Cocoon è al Gold

U18-campagnolaUltima partita del girone MI2 per la formazione 2000-01 guidata da Zappa e Siragusa e altro referto rosa nel “derby” contro Campagnola giocato sul campo di Via Tarra.

La partita ha rappresentato un piccolo passo indietro sul piano del gioco e dell’intensità rispetto alle ultime due uscite contro Carate e Nova e questo appare evidente sin dai primi minuti, dove viene a mancare l’ottimo approccio delle prime due uscite. I padroni di casa trovano qualche conclusione dalla distanza e molti facili canestri in penetrazione, solo parzialmente riusciamo a rientrare ma il primo quarto termina con Campagnola avanti 18-14.

Stampa

U18, è della Cocoon lo scontro in vetta

U18-novaTerza partita casalinga e terza vittoria per la Cocoon U18, che da seguito alla bella prestazione di settimana scorsa contro Masters Carate e porta a casa altri due punti pesantissimi nella rincorsa alla qualificazione per il GOLD. L’avversario di giornata è USSA Nova, squadra interamente 2001 che, come noi e Posal Sesto, conta una sola sconfitta stagionale: inutile dunque raccontare l’importanza della sfida a solo due giornate dal termine del girone.

Stampa

U18, la Cocoon manda KO anche Carate

U18-CarateVittoria convincente per la Cocoon u18, che supera Masters Carate in campo e in classifica con una bella prestazione casalinga. Contrariamente a quanto successo nelle precedenti partite, i bianco blu non sbagliano l’approccio e partono subito col giusto ritmo, trovando buoni tiri e mettendoci “il corpo” in difesa contro la più fisica formazione Caratese, chiudendo il primo parziale avanti 20-11. Non altrettanto si può dire però per il secondo parziale, Carate si dimostra tutt’altro che doma e i lissonesi iniziano a subirne la fisicità sulle due metà campo: immediato il parziale esterno che riesce ad andare all’intervallo lungo sul +1 (28-29) anche grazie ad una buona percentuale nei tanti tiri liberi tentati.

 
   
GALVI
logo-new-Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo