Newbanner100
Stampa

U15, i blues si prendono i quarti

on .

I blues conquistano i quarti di finale giocando una grande partita contro Social O.S.A.

Pezzo migliore della serata la difesa lissonese che non concede proprio nulla all’attacco della forte squadra milanese.

La gara è ancora aperta all’intervallo lungo ma i Biancoblu la chiudono presto con un parziale di 28-7 in un terzo quarto condotto in maniera magistrale.

Poi tutto sotto controllo fino al 68-44 finale.

AP COCOON LISSONE – SOCIAL O.S.A. 68-44 (17-8/26-19/54-26)

Siamo “solo” agli ottavi di finale ma l’avversaria e di quelle che mettono apprensione.

Il diabolico tabellone dei play-off mette già a confronto le seconde classificate dei rispettivi gironi Gold di Milano.

Entrambe sono approdate ai play-off con la medesima classifica. Seconde solo per differenza canestri e con una sola sconfitta a carico.

Gli ingredienti per un bell’incontro ci sono tutti, compreso il fatto che fisicamente i ragazzi di Milano non hanno nulla da invidiare ai nostri, anzi…

La palla a due mette fine ai dubbi e i Blues di dubbi dimostrano di non averne proprio, né in attacco né tantomeno in difesa.

Il risultato è un 11-0 stampato sul tabellone quando il crono segna solo 3 minuti e venti giocati. L’O.S.A. trova il primo canestro della partita ma una tripla dei nostri costringe Milano a stringersi in panchina per un provvidenziale T.O.

Cala la magia dei nostri al rientro, ed il primo quarto si chiude con un 17-8 che comunque la dice lunga sul livello della difesa Lissonese.

E’ la voglia dei nostri a volare più in alto sotto canestro regalandoci una prevalenza a rimbalzo quantomai preziosa. Così, dopo un periodo di botta e risposta, i Blues tornano ad allungare. Quando l’APL raggiunge il vantaggio massimo doppiando O.S.A. sul 26-13, di nuovo la squadra milanese trova la forza, con un efficace T.O., per riorganizzare il gioco ed imbastire un finale di quarto in crescendo. Sono così solo tre i possessi che separano le due squadre all’intervallo lungo. Tutti al riposo sul 26-19.

Il terzo quarto si apre con una palla persa dei nostri che regala un contropiede nonché il minimo svantaggio a Milano.

Da qui in poi però i Biancoblu mettono in campo il miglior gioco e la più grande determinazione dell’anno, demolendo le speranze dell’O.S.A. con due parziali di 10-1 prima e 18-0 poi per chiudere un quarto dominato letteralmente a tutto campo sul 54-26 che chiude virtualmente la partita.

Nulla cambia nell’ultima frazione di gioco. Le due squadre hanno dato molto, forse tutto nei primi tre quarti di gioco e l’intensità dell’incontro cala. APL e O.S.A. giocano in sostanziale equilibrio fino al 68-44 finale.

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo