2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, espugnato il PalaIseo

on .

Ci sono delle gare (ops, vittorie), che, all'interno di una stagione, verranno ricordate più di qualsiasi altra cosa. Non c'è un motivo particolare ma da sole trasudano di significato, dando forse un senso tangibile a quello che facciamo e che alimentano, specie per i più giovani, la convinzione e l'autostima per capire cosa voler essere "da grandi".
La Galvi Lissone vince ed espugna il PalaIseo contro la seconda forza Pallacanestro Milano, riscattando il - 2 interno di soli 10 giorni fa, grazie al risultato finale di 71-73. La vittoria lissonese è stata partorita con sofferenza, conquistata con le unghie, confezionata "di rimonta", in un contesto sempre e tutto "in salita". I ragazzi di coach Fumagalli, spalle al muro per le assenze (il nostro "faro" Marinò e Morandi out, Tedeschi in panchina dopo oltre due mesi per onor di firma, Fiorito in non perfette condizioni fisiche), si stringono attorno alla giovanissima cabina di regia (Villa + Costa fanno 35 anni in due e giocheranno complessivamente 36 minuti e un proprio roster la cui età media generale, stasera, è di appena 20,8 anni), stravolgono completamente il proprio asset difensivo (zone press a tutto campo con rientro 2-3, alternata alla uomo) e, senza mai perdere la testa, trovano, proprio dalla difesa, la forza e sempre più convinzione per restare in gara sia sul - 15 ad inizio Q3, sia nel giocare l'ultimo periodo nonostante Collini e Gatti siano a 4 falli (e concluderanno anzi tempo la gara) sia con Aliprandi toccato duro e "aperto" sullo zigomo costretto a lunghi minuti in panchina fino al rientro per i minuti decisivi.
Lissone alla fine, dunque, vince con merito, legittimando il successo grazie alla conquista di tre periodi (larga vittoria locale per il 27-12 nel Q2), nonostante la serataccia ai liberi (14/24) e il netto dominio PallMilano ai rimbalzi (46-37).
In realtà la Galvi parte molto bene (15-20 all'8' e 20-22 al 10') ma perde di intensità nel secondo periodo coi milanesi che dilagano con Giocondo sugli scudi e il lungo Paleari (alla fine 9/12) davvero dominante nel pitturato (47-34 al 20').
Nel Q3 PallMi allunga fino al 49-34 con l'eterno capitano Reali ma Lissone alza il ritmo col motore Gatti e Meregalli sempre presente (63-55 al 30). Nel Q4, Lissone cresce ulteriormente in difesa, PallMi smette di segnare ma è sempre avanti (69-63 al 35'). La partita va in stallo per due giri di lancette quando Fiorito serve un delizioso assist per Aliprandi (69-65 a - 3'30") e, ancora, Aliprandi finalizza in appoggio il contropiede ospite su palla recuperata da Meregalli (69-67 a -2'23"). L'inerzia appare ora a favore di Lissone che perde però Gatti per 5 falli e Giocondo fa 2/2 dalla lunetta (71-67 a - 1'48") in un contesto di per sé già rovente (già tecnico a Collini e uno alla panchina ospite). Possesso Galvi da rimessa che si esalta con la tripla pesantissima di Fiorito per il 71-70 a 1'30". I secondi scorrono veloci, da tre ci prova anche Cattaneo ma il tiro finisce sul ferro (-1'09"), non sbaglia invece ancora lui, Simone Fio-ri-to che, sempre da tre, firma il definitivo sorpasso (71-73 a 1'01"). I locali ci riprovano con Paleari dal pitturato contro il forcing difensivo lissonese ma il suo tiro finisce e corre minaccioso sul ferro, rimbalzo Galvi nella "tonnara" in area che apre il ribaltamento per il tiro, forse un po' troppo frettoloso, di Ruzzon a - 40". Pallacanestro Milano ha così un nuovo possesso ma la tripla del possibile controsorpasso di Giocondo (3/9 nel T3) finisce sul ferro (-25"). Lissone congela l'ultimo possesso e, con Aliprandi (a - 2"), ha pure la possibilità di ribaltare a proprio favore la differenza canestri ma il punteggio non cambierà più, nemmeno sul tiro della disperazione, da distanza assiderale, da parte dei locali a fil di sirena.
Pallacanestro Milano 71 - Galvi Lissone 73 (20-22, 47-34, 63-55)
Milano: Fortunati 2, Cattaneo 7, Candiloro, Giocondo 14, Cattaneo 3, Cappellari 2, Reali 9, Paleari 29, Soldati 5, Gorla, Marnetto. All.: Petitti.
Lissone: Villa 3, Meregalli 8, Ruzzon 4, Collini 6, Costa 2, De Piccoli, Fiorito 19, Gallucci ne, Aliprandi 15, Tedeschi ne, Gatti 16, Meani. All.: Fumagalli.
Prossimo appuntamento sabato 22 maggio a Cernusco.
 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express
 
logo FlowBurner Ok