2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, solo il cielo sopra la Galvi

on .

2020-02-22-CGold-foto

Grande soddisfazione in casa APL per vittoria contro Busto (98-91) nel match più importante del ventunesimo turno di campionato. Non una partita decisiva ma uno “scontro”, innanzitutto tutto da godere per tifosi e addetti ai lavori, tra prima contro prima, che avrebbe decretato la momentanea capolista unica del campionato, dando così un importante vantaggio sia in termini di classifica sia per lo scontro diretto (all’andata finì +5 per Busto, Lissone ha così anche ribaltato lo scontro diretto a proprio favore).

I ragazzi di coach Fumagalli sono protagonisti della migliore partita dell’anno e legittimano il successo grazie ad una prova balistica mostruosa (21/35 pari al 60% nel T3 contro l’8/20 pari al 40% per gli ospiti) che ha costantemente alimentato la fuga (74-53 al ’25, 91-71 al 34’) dei padroni di casa con ospiti vittoriosi nel solo ultimo quarto (7-20 il break a favore di Busto negli ultimi 5 minuti a partita già ipotecata dalla Galvi). 

La partita. Dalla palla a due le squadre tralasciano gli indugi e si affrontano subito a viso aperto con la tripla di Marinò a spezzare il ghiaccio per Lissone ma con Busto che piazza in contropiede, con Azzimonti, il successivo contro-sorpasso (5-8). La partita è a tratti spettacolare, il punteggio sale in maniera vertiginosa grazie alle triple di Tedeschi (che si incolla in difesa su Atzur) e Meregalli per Lissone, Grampa e, ancora Azzimonti per Busto (16-17 al 5’) ma è Lissone che trova con Fiorito, implacabile dall’arco con 3 “trrrrrriple” (cit.) consecutive (sarà 7/10 a fine partita) oltre al 3/3 dalla lunetta che confeziona la fuga della partita (25-19 al 7’) con Lissone che trova punti pure dalla panchina grazie ai canestri di Aliprandi, Meroni e Ruzzon (da 3!) per il 35-29 al 10’.

Secondo quarto tutto di marca locale, ancora Ruzzon è subito implacabile dalla linea dei 6,75 mt (38-31) e Lissone mantiene sempre un doppio possesso di vantaggio (43-38 al 15’) senza mai mollare il piede sull’acceleratore ancora grazie a Meroni (5/5 nel T2, 3/5 nel T3, 4/6 nel TL oltre a 4 assist) fino al 56-41. La partita è sempre molto fisica, infiammandosi di continuo. In questo contesto, Busto è costretta a rincorrere ma resta in scia grazie al canestro dell’ex nazionale turco Atzur e ai liberi di Fedrigo che fissano il punteggio sul 56-45 alla pausa lunga con De Piccoli che da sotto sbaglia un difficile appoggio in reverse.

Dopo la pausa lunga, il copione non cambia. Lissone applica al meglio il piano partita a livello difensivo, il fornito bustocco in difesa è impenetrabile (solo 21 tiri da 2 per Lissone contro il 40 per Busto) ma viene assaltato dalla lunga distanza con Meregalli, Fiorito (71-53) e Marinò che firma il massimo vantaggio (74-53 al ’25) ma deve fare i conti con i falli di Collini, Aliprandi e Tedeschi, già a quota 4 personali. Coach Fumagalli (fallo tecnico alla panchina) rimette nella mischia sia Ventura che Morandi, la Galvi controlla ma non evita il ritorno di Busto che sfrutta al meglio il doppio antisportivo fischiato a Meregalli e DeFranco e piazza, con Grampa e capitan Azzimonti sugli scudi, il break di 5-12 che tiene viva la partita (79-65 al 30’).

Ad inizio quarto lo show di Meroni mettere ulteriore distanza rispetto agli inseguitori (fallo tecnico a Croci) per l’86-67 al 32’ e partita virtualmente chiusa grazie alla tripla di Ruzzon (91-71 a 6’53” dalla sirena). La Galvi perde in rapida successione Collini (costretto ad abbondare il campo causa espulsione per somma di antisportivo e fallo tecnico) e Aliprandi. Busto si rifà sotto fino al 97-85 a -2’13” ma l’infrazione di passi fischiata agli ospiti regala ai lissonesi la meritata passarella finale con Novati e Azzimonti (entrambi da 3) ultimi ad arrendersi per Busto.

 

A.P. Galvi Lissone – Hydrotherm Busto Arsizio 98-91 (35-29; 56-45; 79-65).

Lissone: Sambruna n.e., Meregalli 8, Ruzzon 14, Collini 4, Meroni 23, Fiorito 27, Marinò 13, Morandi, Aliprandi 2, Tedeschi 5, Ventura 2, De Piccoli. Coach: Fumagalli

Busto: F. De Franco 8, Grampa 13, Croci 10, Azzimonti 20, Atzur 17, Tagliabue 1, R. De Franco n.e., Fedrigo 5, Vai 7, Novati 10, Chiesa.

Arbitri: Rossini di Manerbio (BS) e Fiannaca (PV).

 

A causa delle recenti disposizioni in materia sanitaria dettate dalla Regione Lombardia, la FIP ha disposto la sospensione di tutte le gare senior e giovanili fino a domenica 1° marzo compreso. La partita contro Cermenate in programma sabato 29 è al momento sospesa. Seguiranno aggiornamenti.

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express
 
logo FlowBurner Ok