2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, Galvi sei bellissima

on .

2020-02-01-CGold-foto

Bella e rotonda vittoria per la Galvi Lissone che vince e convince contro il Basket Team E. Battaglia Mortara sconfitto col punteggio finale di 80-60. I lissonesi legittimano la vittoria grazie alla conquista di due quarti il primo (21-11) e l’ultimo (19-8), +1 ospite nel Q2 e pareggio nel Q3, ma soprattutto la battaglia ai rimbalzi (49 di cui ben 17 offensivi contro i 36 ospiti), alle migliori percentuali nel tiro da 3 punti (11/34 – 32,4% contro l’8/28 – 28,6% ospite) e soprattutto l’eccellente impianto difensivo che ha limitato a soli 60 punti il miglior attacco del campionato, quello di Mortara, che viaggia ad una media di oltre 85 punti così come le sue punte di diamante, il lungo e talentuoso lituano Pocius (miglior realizzatore del girone con una media di 21,39 punti a partita) e l’ex Degrada (16 punti m.p.). La settimana di allenamenti (Meregalli rientrato al 100%) dei ragazzi di coach Fumagalli è stata attentamente preparata in questa direzione. Tra l’altro c’era da riscattare la pirotecnica e rocambolesca sconfitta dell’andata (102-93)e le premesse per una bella partita ci sono davvero tutte.

La partita. Dopo il toccante minuto di silenzio in memoria di Kobe Bryant, avvio scintillante con il botta e risposta tra Pocius e Collini a cui fa seguito la tripla di Liso per il 2-5 ospite che apre le danze. Lato Lissone, Marinò è subito scatenato all around per il primo ed unico sorpasso lissonese (10-7) al 5’. Lissone gira che è una meraviglia e piazza dal campo i canestri dalla media di Fiorito e Tedeschi che aprono alla prima mini fuga Galvi (14-7). Ancora Marinò da tre e un’altra azione con canestro più libero del play maker lissonese (subito a quota 14 punti) lancia Lissone sul 21-11 al 10’.

La tripla di Meregalli apre il Q2, coach Zanellati per Mortara prova a mischiare le carte in difesa con la box and one sullo stesso Meregalli. La partita sale di tono, Lissone va ancora a segno con Meroni, Mortara resta in scia con l’”intoccabile” Pocius che non appare in serata dalla media distanza ma capitalizza, sempre border line, la propria fisicità nel pitturato e farà quasi 8 punti in seguito oltre alla tripla del connazionale Urbonovicius che tengono Mortara in scia. Lissone va a segno ancora con la tripla di Fiorito e con Meroni che, dopo l’uno su due ai liberi, sfrutta al meglio l’extra possesso da rimbalzo offensivo con la tripla del 35-26. Nell’ultimo giro di lancette del Q2, Lissone trova ancora sostanza con Aliprandi da sotto ma viene colpita in contropiede da Degrada che firma il suo sesto punto consecutivo per il 37-28 alla pausa lunga. La partita è viva ma Lissone ha rispettato in pieno il piano partita, limitando l’esplosivo attacco ospite a quota 28.

Al rientro, coach Fumagalli ripropone lo stesso starting five di inizio partita con il classe 2003 APL Edoardo Erba ancora in campo e sarà proprio Erba a colpire, piedi per terra, da tre dall’angolo per il momentaneo 40-28. Possesso Mortara fermato dalla difesa lissonese, la Galvi riparte e trova con Marinò il personale canestro in penetrazione oltre il fallo che, dalla lunetta, genera il 43-28. L’incerta coppia arbitrale nel frattempo fatica a gestire la partita, sanziona e ri-sanziona con richiami panchine e i protagonisti in campo, distribuendo senza apparente particolar metro (a caso), falli qua e la, che appesantiscono i lunghi (Collini e Aliprandi saranno presto a 4 falli, Pocius, Urbanovicius e Degrada già a 3) e la loro gestione. Liso da tre accorcia ma Fiorito da tre torna ad essere una sentenza dopo un paio (e non è da lui) tiri a vuoto e apre al nuovo show di Marinò (6 punti in serie) per il 55-41 al 27 visto che Meregalli colpisce ancora da tre. Come detto, coach Fumagalli manda in campo Ventura (al posto di Collini, giunto al 4° fallo, al 27’) e De Piccoli per Aliprandi (anche lui a 4 al 28’ dopo il suo canestro che vale il 59-41). La partita sembra in mano a Lissone ma Mortara non molla di un centimetro e realizza ancora con Degrada, i liberi di Liso e di Sacchi, che risponde al 2/2 di Marinò (59-46), e, soprattutto, con Urbanovicius da tre (61-49) e con il classe 2002 Sacchi che colpisce a fil di sirena da metà campo per il 61-52 che chiude il Q3. La partita è apertissima, vibrante, ricca di continui colpi di scena.

Collini dal pitturato e un doppio chirurgico Meregalli aprono l’ultimo periodo ma Mortara resta sempre in scia perché Sacchi è in stato di grazia dall’arco (67-55). Meroni fa uno su due dalla lunetta, Mortara sbatte contro il muro lissonese e Marinò arriva al ferro per il 70-55 al 35’ ma la Galvi perde Collini per 5 falli. Sacchi dalla media fa 70-57 (sarà l’ultimo punto dal campo di Mortara), ma Lissone risponde con la tripla di Fiorito per il 73-57, quando sul cronometro mancano 2’50”, che mette una seria ipoteca sulla vittoria finale. Liso dalla lunetta fa uno su due (73-58), anche un tecnico a Tedeschi per simulazione sul “non” sfondamento di Urbanovicius (73-59) che tiene vivi gli animi e la partita. Marinò però è un diamante raro (8/11 nel T2, 3/9 nel T3, 5 rimbalzi, 3 assist, 9 falli subiti in 35’ giocati) fa due punti solo perché calpesta la linea da tre prima del canestro spettacolare (scusate, nella serata, la piccola irriverenza) alla “Kobe Bryant” di Fiorito in step back dalla media per il 77-57 che manda i titoli di coda prima della tripla di Aliprandi con Lissone che congela negli ultimi 120 secondi, partita, risultato e momentaneo primo posto solitario in classifica.

Ass. Pall. Galvi Lissone - Expo Inox Basket Team E. Battaglia Mortara 80-60 (21-11, 37-28, 61-52)

Lissone: Erba 3, Meregalli 10, Ruzzon, Collini 4, Meroni 7, Fiorito 13, Marino 31, Morandi, Aliprandi 10, Tedeschi 2, Ventura, De Piccoli. Coach: Fumagalli

Mortara: Liso 15, Urbanovicius 7, Sacchi 13, Pocius 14, Invernizzi, Lonati, G. Facchi n.e., M. Facchi, Muzio, Degrada 11. Coach Zanellati.

Arbitri: Di Pilato di Paderno Dugnano e Nespoli di Carate Brianza.

Prossimo impegno domenica 9 febbraio a Olginate contro Calolziocorte.

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express
 
logo FlowBurner Ok