2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, ripartenza OK

on .

Galvi Lissone parte col piede giusto e fa sua la prima gara di “poule salvezza": nulla da fare per Le Bocce Casa della Gioventù Erba che cede al PalaFarè col risultato di 70-51 a favore dei ragazzi di coach Grassi. I lissonesi (Gatti 17, Meregalli 13, Giardini e Aliprandi 10) si lasciano dunque alle spalle la delusione per il mancato passaggio alla poule promozione, sfumata nell’ultima giornata della regular season, e conquistano i primi punti nella nuova fase nella quale nessuna formazione può definirsi accontentata e, anzi, si lotta acremente per la salvezza. Per certi versi, ancor più difficile.

AP Galvi Lissone - Le Bocce Casa della Gioventù Erba 70 - 51

La partita. La Galvi conduce praticamente per tutti i 40 minuti, legittimando il successo grazie alla vittoria dei primi 3 quarti e confezionando il massimo vantaggio (70-49) all’ultimo giro di lancette con punteggio definito dal canestro di Marco Meroni per gli ospiti, mai domi per tutta la durata della gara.

Alla palla a due, il primo canestro è quello di Colombo per Erba ma i padroni di casa rispondono subito con Gatti e primo (ed ultimo) controsorpasso grazie ai due canestri di Aliprandi che lanciano i lissonesi sul 12-6 al 5’. La partita stenta a decollare ma i lissonesi provano a giocare una gara determinata nonostante qualche distrazione in fase difensiva che tiene sempre viva la partita. Un break personale di 5 punti di Giardini spinge però la Galvi alla conquista del Q1 che termina sul 22-14.

Subito un canestro di Paolo Meroni, colpito all’ultimo da virus intestinale, e due arresti e tiro di Tedeschi dalla media mettono ulteriore margine sugli inseguitivi, costretti al 31-18 del 15’. I comaschi rispondono così con un’asfissiante zone press colpendo anche dal pitturato con il lungo Colombo e tengono botta rispetto al nuovo tentativo di fuga dei lissonesi ancora con Gatti (5/7 da 2, 2/4 da 3) autore di 5 punti in fila che valgono il 36-23 al 20’.

I canestri di Ceppi (anche da 3) aprono il Q3 e danno vitalità agli ospiti ma Lissone risponde ancora con Gatti e Meregalli sugli scudi che spingono la Galvi sul 48-29 al 25’. Nel final di quarto con partita sotto controllo per i lissonesi, spazio per il classe 2002, ennesimo prodotto del settore giovanile APL, Tommaso Ferraresi che bagna al meglio il proprio esordio trovando a fil di sirena, alla prima occasione, il canestro in mezzo avvitamento nel centro dell’area avversaria (Bravo Tommi!) e punteggio 53-34 al 30’.

La reazione di orgoglio degli ospiti si traduce tutta nel parziale di 8-0 chiuso dalla tripla dell’ex Banchelli che apre il Q4 e scaccia gli anticipati titoli di coda, generando qualche apprensione tra i lissonesi “costretti” a rimettere la testa sulla partita contro il forcing degli avversari che vanno ancora a segno da 3 col classe 2000 Valsecchi (57-45 al 35’). Per i lissonesi c’è però sempre un giocatore che si chiama Meregalli, bravo, quando serve, a mettere la tripla più importante della partita che apre e chiude, sempre da 3, il garbage time lissonese degli ultimi 4 minuti per il definitivo 70-51.

Prossimo impegno domenica 24 marzo a Cislago, con palla a due ore 18.
 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express
 
logo FlowBurner Ok