2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, operazione sorpasso

on .

2019-01-05-CGold

AP Galvi Lissone vince contro Basket Iseo per 60-51, ribaltando a proprio favore lo scontro diretto (all’andata finì 68-64), superando così in classifica gli avversari per il momentaneo 5º posto. La vittoria di questa sera al PalaFarè è pesante sotto tutti i punti di vista, è la prima contro una squadra che ci precedeva in classifica e riscatta, almeno in parte, l'amarezza per non aver compiuto l'impresa 48 ore fa a Prevalle. Ora, ancora testa bassa e tutti concentrati. Ci aspetta la difficilissima trasferta a Lumezzane (3º in classifica) e poi in casa contro Pizzighettone (2º in classifica) nella rincorsa ad un posto valido per la poule promozione.

 

 

La Partita. Avvio molto equilibrato (10-11 al 5') ma è Iseo (out Baroni per infortunio) che fa la gara e tenta l’allungo contro una difesa non propriamente irresistibile dei lissonesi grazie alla tripla di Furlanis e le incursioni di Pellizzari che valgono il massimo vantaggio ospite: 15-22. Appare tutto in salita per i padroni di casa che litigano col ferro, con coach Grassi costretto a spendere subito il primo time out, ma trovano però il tap in di Collini e la tripla di Aliprandi per il 20-22 al 10'.

Ancora Collini da sotto apre il Q2 per il pareggio (22-22) e Lissone sembra conquistare l'inerzia della gara grazie, ora, ad una maggior intensità difensiva e più ritmo in attacco con Tedeschi in cabina di regia. Proprio il giovane play maker made in APL è autore di tre incursioni ma nel mezzo della “tonnara” nell'area avversaria i tiri vengono respinti dal ferro ma Leo troverà però poi il canestro più difficile grazie ad un personale  coast to coast con arresto e tiro dalla media distanza che vale il controsorpasso (24-22). Furlanis risponde subito ma Lissone trova più forza dalle retrovie dalle cui ripartenze nascono i canestri di Meregalli, in uscita dai blocchi, a cui risponde Veronesi per gli ospiti che però si caricano di falli e andranno presto in bonus. Per Lissone, anche stasera, serataccia ai liberi  (21/38... Non va bene!!) con la sola eccezione di Ventura che fa prima 2/2 (30-30 a 3' dalla fine) e poi ancora personale azione da 3 punti che spingono la Galvi sul 35-32 alla pausa lunga.

Tantissimo equilibrio anche nel Q3 gli ospiti appaiono in debito di ossigeno ma i lissonesi (alla fine Gatti 12, Meregalli 11, Aliprandi 9) non concretizzano quanto in realtà si potrebbe ma trovano i punti pesanti di Danelutti dal pitturato e ancora I canestri di Meregalli prima in penetrazione e poi in arresto e tiro dalla media che consento di restare sempre avanti senza mai però prendere il largo (45-41) e partita ancora aperta.

Lissone rinuncia agli indugi e cerca subito l'allungo ad inizio Q4 grazie ai canestri di Aliprandi e Tedeschi ed è la tripla liberatoria di Gatti che firma il massimo vantaggio 53-43 a 5'30" dalla sirena, a cui risponde però subito Marelli che tiene vive le speranze per Iseo. Le squadre segnano sempre più con il contagocce con Lissone che cerca di sfruttare tutti i 24 secondi a disposizione e il cronometro scandisce lentamente il passare dei secondi in un clima di crescente tensione. In questo contesto, Iseo ricorre quasi subito al fallo sistematico che manda in lunetta i lissonesi che, seppur non impeccabili (appunto!) firmano, punticino dopo punticino, il successo. Le ostilità si chiudono con Gatti che, rubando palla dalla rimessa ospite nella metà campo difensiva lissonese, s'invola al ferro per il definitivo 60-51 a 20“ dalla sirena con il PalaFarè che esplode a festa.

Prossimo impegno domenica 13 gennaio a Lumezzane ore 18.

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express
 
logo FlowBurner Ok