2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, rush vincente

on .

Bella ed importante vittoria per la Galvi Lissone che torna al successo in casa contro Romano Basket col punteggio finale di 87-80. Al termine di una gara tirata e molto combattuta, i ragazzi di coach Grassi (Aliprandi 20 con 4/4 nel T3, Danelutti 17, Meregalli 13) conquistano tutti gli episodi decisivi negli ultimi 60" e vincono il rush finale (26-24 nel Q4) contro gli ospiti (arrivati a Lissone con 4 punti in più in classifica) e legittimano il successo con il successo di 3 periodi su 4 (agli ospiti va il Q1). La partita. Partono, appunto, meglio gli ospiti che bucano la difesa lissonese con gli esterni Buzzini e Deleidi (10-15 al 5') e contengono la rimonta Galvi, con Aliprandi subito sugli scudi, con i canestri del lungo Turelli per il 18-21 al 10'. Il Q2 si apre con il primo controsorpasso Galvi, firmato da Riva per il 22-21 al 13’, che apre al tentativo di fuga lissonese. L’inerzia appare ora favorevole ai padroni di casa che traggono addendi dai canestri di Meregalli, micidiale nelle uscite dai blocchi, e con i punti di Danelutti sia dal pitturato sia dall'arco ma gli ospiti non demordono, tengono botta e restano in scia ancora con Turelli, i liberi di capitan Carrera e il canestro di Chiarello che, in sospensione dal gomito dell'area, impatta sul 41-41 visto che il ferro respinge a fil di sirena il missile da metà campo di Meregalli. Dopo la pausa lunga, i lissonesi mettono le basi per il successo grazie sia alle esplosive incursioni di Gatti ma gli ospiti rispondono ancora dall'arco con Turelli e Ferri (50-51 al 25') sia, ancora, con Meregalli la cui tripla nel finale firma il 61-56 del 30’. Tutto facile ora? Nemmeno per sogno. In un amen, gli ospiti con Ferri impattano in meno di un minuto sul 61-61 e Lissone deve nuovamente rimboccarsi le maniche se vuole vincere. Ancora Meregalli in arresto e tiro da 7 metri e Danelutti da sotto mettono sostanza alla manovra lissonese che trova ora giovamento dalle folate di Meroni che colpisce prima dall’arco e poi in avvitamento dentro l’area e da Aliprandi per il 73 a 67 a 5 minuti dalla fine. Ma non è ancora finita perché gli ospiti non “muoiono” mai e con l’ex Lele Villa, micidiale da tre con due triple in serie e il canestro in sospensione, tornano a tallonare i lissonesi che nel frattempo vanno a canestro con la spettacolare schiacciata di Collini (poi out per 5 falli) per l’80-80 a 4 dalla fine. Dopo una gara così combattuta entrambe le squadre pagano un paio di giri a vuoto ma, per nostra fortuna, la manovra lissonese ha ora la lucidità di eseguire e arrivare allo scarico per Aliprandi che da sotto firma l’82-80 a 1 minuto dalla fine che fa esplodere il PalaFarè. Nel gioco dei time out, trova miglior brillantezza Lissone che con palla a Meroni va a conquistarsi tutti i falli per altrettanti liberi in lunetta (sanzionato con un tecnico per proteste coach Maioli) che portano al definitivo 87-80 per la Galvi che blinda la difesa e non permette più alcun canestro agli avversari (cosa assai utile in ottica dello scontro diretto).

Prossima gara Sabato 3 Novembre al PalaFarè contro Cernusco. Vi aspettiamo numerosi a sostenere e tifare Galvi Lissone!

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express