2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, schiaffo finale

on .

 

 

Un tiro "a campanile" di Gerli a fil di sirena supera la difesa lissonese e sigilla la vittoria (69-67) per Pizzighettone, condannando la Galvi Lissone alla quarta sconfitta consecutiva. Manco a dirlo i ragazzi di coach Grassi giocano (ancora) una partita di altissimo spessore ma non riescono a confezionare l'impresa sul campo della seconda forza del campionato Mazzoleni. È stata, ancora una volta una partita avvincente e combattuta fino all'ultimo respiro (due quarti vinti per entrambe) in una splendida e calorosa cornice di pubblico composta interamente da tifosi locali. La partita. Equilibrio assoluto per i primi 18 minuti con le squadre che si alternano nella conduzione della gara, sempre con scarti minimi. Spiccano tra i locali le incursioni del giovane Montanari (2001) e le giocate, a suon di schiacciate, del 2,05 serbo Lugic. I ragazzi di coach Grassi (Danelutti 15, Riva e Meroni 12) tengono botta ma si sbriciolano di fronte a un paio di giri a vuoto in attacco con la Mazzoleni, quasi incredula, che piazza il parziale che vale il primo strappo della gara e il 37-28 alla pausa lunga. Il Q3 si apre col botta e risposta tra Riva e Casali ma Lissone sale rapidamente di tono e con un quintetto molto fisico (Tedeschi, Meroni, Riva, Danelutti e Collini) contrasta meglio la fisicità locale e piazza, grazie alle folate di Meroni e la concretezza di Danelutti, il lungo controsorpasso (parziale Galvi nel Q3: 16-24) fino al 55-63 del minuto 35. La partita è vibrante e molto fisica ma sembrano parecchio birichini i lissonesi che, a differenza dei locali, vengono sanzionati a ripetizione dalla coppia arbitrale (7-2 il computo dei falli di squadra) con Pedrini e compagni che muovono il punteggio solo dalla lunetta (18/20 ai liberi contro i "soli" 5/9 di Lissone) e riacciuffano i fuggitivi col canestro di Gerli per il 67-65 a 52" dalla sirena. Il finale è al cardiopalmo con l'incursione di Tedeschi che impatta nuovamente sul 67-67. Nell'ultimo attacco locale i padroni di casa perdono il possesso. Time out Lissone che deve giocare per la vittoria e rimessa laterale in zona d'attacco a 12" dal traguardo. Dagli sviluppi, riceve in maniera rocambolesca Tedeschi che però scivola tra le maglie avversarie e commette infrazioni di passi. Time out locale. Rimessa laterale (che sembra andar ben oltre i 5") per gli ultimi 4" di gioco con Lissone che deve ora difendere per conquistare i supplementari ma la palla finisce a Gerli nel cuore dell'area ospite e contro le braccia altissime di Collini trova il beffardo pallonetto. Point, set, game.
 
Prossima partita in casa contro Romano Lombardo giovedì 1º novembre alle ore 18

 

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express