Newbanner100
Stampa

C GOLD, Galvi missione compiuta

on .

2018 04 28-CGoldAP Galvi Lissone vince Gara3 conquistando serie (2-1) e salvezza dopo il 1° turno di play out sul campo “neutro” di via Tarra (PalaFarè non disponibile per una contemporanea manifestazione della Ginnastica). La prossima stagione sarà quindi la 10° consecutiva in C Gold (ex C1) per la nostra società.

E’ stata una serie play out per i lissonesi tutta in salita. Nei 120 minuti i ragazzi di coach Bommartini sprecano il jolly del fattore a campo a proprio favore con Le Bocce Erba che vince meritatamente con il punteggio di 43-56. L’inizio da incubo (0-10 e 2-15 nei primi 7 minuti) comprometterà inevitabilmente la gara di Collini e compagni che litigano con il canestro senza mai più agguantare i comaschi in fuga con almeno 4 punti di margine. Tutt’altra musica in Gara 2 dove i lissonesi arrivano a Erba con chiara voglia di rivincita e giocano una gara attenta e determinata, supportata da un buon apporto offensivo e da una difesa compatta che, nonostante qualche sussulto negli ultimi 120 secondi, riuscirà a tenere sempre a debita distanza Erba. In Gara 3 tutto relativamente facile nonostante la drammaticità della partita sia davvero percettibile sin dalla palla a due: i lissonesi costruiscono però il successo punto su punto (15-6 nel Q3) e con dominio al rimbalzo per un finale in controllo con gli ospiti costretti ad alzare bandiera bianca. Per loro sarà necessario un secondo turno play out (contro Cerro Maggiore) per conquistare la salvezza. Nell’altro turno di Play Out, Gallarate e Manerbio si sfideranno per non retrocedere in C Silver.

I tabellini della Serie:

Gara 1: Galvi Lissone - Casa Gioventù Erba 43 - 56 (3-15, 19-29, 28-36) (0 - 1)    

Lissone : Gatti 10, Morse ne, Collini 6, Riva 3, Cogliati 3, Mladenovic, Danelutti 1, Meroni 3, Squarcina 2, Morandi, Tedeschi 12, Meregalli 3. All. Bommartini  

Casa Gioventù Erba : Ceppi 12, Spreafico 6, Smaniotto 6, Sironi 1, Rigamonti 6, Corti, Colombo A., Crippa 2, Cesana, Brambilla 14, Romanò, Colombo T. 9. All. Testa

Gara 2: Casa Gioventù Erba – Galvi Lissone 54 - 63 (16-21, 28-29, 44-47) (1 - 1)

Casa Gioventù Erba: Smaniotto 16, Rigamonti 4, Brambilla 13, Romanò 2, Colombo T. 2, Ceppi 5, Sironi, Corti 8, Colombo A., Crippa, Cesana 2, Spreafico 2. All. Testa

Lissone : Gatti 18, Cogliati, Collini 6, Danelutti 11, Meroni 10, Squarcina 4, Morandi ne, Tedeschi 2, Morse ne, Riva, Mladenovic ne, Meregalli 12. All. Bommartini  

Gara 3: Galvi Lissone - Casa Gioventù Erba   53 - 41 (13-13, 29-26, 44-32) (2 - 1)

Lissone : Gatti 5, Collini 10, Cogliati 14, Danelutti 11, Meroni 7, Squarcina 3, Morandi 0, Tedeschi 1, Morse ne, Riva 2, Mladenovic ne, Meregalli . All. Bommartini

Casa Gioventù Erba: Smaniotto 4, Corti, Cesana 5, Brambilla 6, Colombo T. 15, Ceppi ne, Sperafico 3, Sironi, Rigamonti 3, Colombo A. 2, Crippa 2, Romanò 1. All. Testa

La nostra prima squadra raggiunge la salvezza al termine di una stagione difficile e complessa che ha visto numerosi cambiamenti in corsa. Partita con un roster per il terzo anno consecutivo, mediamente, molto giovane con l’obiettivo di lottare per un accesso ai play off, la squadra si è però scontrata contro la difficoltà di un girone da subito molto competitivo ed equilibrato. Lo 0-4 ad inizio campionato ha di fatto segnato la stagione ed a poco è valso il timido cenno di ripresa dettato dalle 3 vittorie consecutive in autunno (in trasferta a Gardone e a Cernusco, in casa con Manerbio) perché altre due pesanti sconfitte contro Pallacanestro Milano e in casa contro Romano sono poi coincise con il momento più difficile della squadra, culminato a Natale con l’avvicendamento in panchina di coach Mazzali con il “deb” Bommartini, e Angelo Dante in veste di “tutor”. Anche il roster nel corso della stagione ha subito grossi cambiamenti con il precoce “addio” a Ben Salem, Semplici, Mornati e Degrada e i successivi ingaggi di Danelutti (da Saronno), Meroni e Meregalli (quest’ultimi due inattivi) che hanno portato esperienza ed entusiasmo in squadra nonostante la difficoltà di trovare in poco tempo equilibrio, crescita e risultati anche a fronte della necessità di gestire lunghi infortuni di Riva e Morse oltre al rientrante Tedeschi operato la scorsa estate al ginocchio.

Numericamente, nelle 32 gare disputate (11 vinte di cui solo 3 al PalaFarè e 21 perse) la Galvi Lissone ha totalizzato 1993 punti realizzati (62,3 media partita) contro i 2113 punti subiti (66 m.p.) così ripartiti:

915 (61) – 1039 (69,3) girone Qualificazione – 15 gare– coach Mazzali

622 (69,1) – 637 (70,7) girone Qualificazione – 9 gare– coach Bommartini

297 (59,4) – 286 (57,2) poule Salvezza – 5 gare

159 (53) – 151 (50,3) Play Out – 3 gare.

Il miglior realizzatore della squadra è risultato Matteo Gatti (347 punti anche grazie al 41/112 nel T3) mentre Stefano Degrada ha avuto la miglior media punti (13,6) in 17 gare giocate. Tra chi ha effettuato almeno 3 tiri a partita, la miglior percentuale nel T2 è stata di Collini (132/217pari al 61%, 6° valore assoluto in tutto il campionato) che ha anche la miglior media valutazione (15,2) nonostante il 26/113 nel TL nei 938 minuti giocati. Il miglior rimbalzista è risultato Danelutti (10 rimbalzi m.p.).

Un ringraziamento particolare a tutti i ragazzi, lo staff e i collaboratori per la salvezza conquistata, ai nostri sponsor Galvi, Cocoon e Messa che hanno sempre sostenuto la squadra e a tutti i nostri Tifosi che non ci hanno mai abbandonato.

foto by Pozzi

 

 

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo