2018 09 17-Banner100
Stampa

C GOLD, jolly bruciato

on .

Peccato, davvero un peccato. Al termine di una brutta partita e prestazione sotto tono i ragazzi di coach Bommartini vengono sconfitti dalla Delta Line Opera che espugna il PalaFarè con il punteggio di 48-54. Ora si fa tutto tremendamente difficile con Opera e Agrate che con 4 giornate alla conclusione hanno rispettivamente 4 e 2 punti di vantaggio oltre al confronto diretto che impone alla Galvi l’obbligo di vincere tutte le prossime gare e sperare in un qualche passo falso altrui per centrare la salvezza diretta. Difficile ma non impossibile. Ma, a prescindere, dobbiamo giocare meglio.

Pochi o pochissimi alibi per la partita sebbene i lissonesi partono davvero incerottati con Collini al rientro dopo 3 settimane e non ancora meglio, Meroni alle prese con il mal di denti, Meregalli in panchina out per una contrattura e tenuto precauzionalmente a riposo e Mladjenovic out per caviglia. La partita la fa praticamente sempre Opera che imprime forza e tanta foga alla sua manovra e i lissonesi non riescono mai a dettare il ritmo della gara. 

La partita. Punteggio basso e si segna con il contagocce sin dalla palla a due e il primo quarto è tutto di marca ospite con Vercesi e Galati sugli scudi per il 10-16 del 10’. Nel Q2 i punti di Gatti lanciano la rimonta lissonese che si conclude con il sorpasso firmato da due canestri in serie di Danelutti. Lissone cerca di prendere le misure in difesa sulle folate ospiti e tenta anche la carta della zona ma Opera non demorde e trova nel finale di quarto il punto del pareggio 27-27.

Nel Q3 la Galvi sembra avere l’inerzia della gara e dopo l’avvio sprint di Iurato, Gatti la butta da 3 e Meroni che con due triple a cavallo dell’ultimo periodo firmano anche il massimo vantaggio lissonese (41-35). Ma Opera è brava a non mollare mai e gioca con il coltello tra i denti e ricuce subito ancora con Iurato per un contro parziale che lancia gli ospiti fino al 41-48 a 3 minuti dalla fine. Gli assalti dei lissonesi sono vani con gli ospiti che congelano la partita e, ancora con Tonella da 3, blindano il successo con il definitivo 48-54.

Galvi Lissone – Delta Line Opera 48-54 (10-16; 25-25; 36-33)

Lissone: Gatti 9, Morse n.e., Collini 7, Riva n.e., Cogliati, Danelutti 12, Meroni 15, Squarcina 3, Morandi, Tedeschi 2, Meregalli n.e.        Coach: Bommartini-Dante.

Opera: De Francesco, Velardo 1, Cazzaniga, Tonella 11, Banin 4, Moretti 3, Iurato 14, Rao n.e., Vercesi 12, Bonechi n.e., Hamadi 3, Galati 6. Coach Telesi.

Arbitri: Mongelli e Giazzi

Prossimo impegno domenica 18 a Gazzada contro Arcisate. Palla a due ore 18.

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo