Newbanner100
Stampa

C GOLD, Galvi espugna Iseo dopo un triplice over time

on .

Abbiamo vinto. Contro ogni pronostico la Galvi Lissone va ad espugnare il campo del Basket Iseo terza forza del campionato al termine di una gara “maratona”. Servono infatti 3 tempi supplementari, 55 minuti per decretare la vincitrice di questa incredibile e pazzesca partita che consegna ai ragazzi di coach Bommartini-Dante il referto rosa col punteggio di 98-103. La Galvi conquista così la 6° vittoria in campionato (5° fuori casa). Successo molto importante, non tanto a livello di classifica (nella “poule salvezza” non ci porteremo infatti i punti conquistati ad Iseo) ma soprattutto per il morale e per acquisire maggior consapevolezza dei nostri mezzi nel finale di stagione ormai prossimo. Sia chiaro, abbiamo ancora tanto da lavorare soprattutto per provare ad impattare meglio la gara sin dalla palla a due ma portiamoci a casa e godiamoci oggi di questo pirotecnico successo. 

La partita. Iseo si presenta carica con la voglia di riscattare la recente sconfitta a Pizzighettone ma è prima del play Leone, con Azzola in panchina per onor di firma. Stessa situazione per i lissonesi Riva e Morse che accorciano a 10 gli effettivi a disposizione del coach. L’inizio della Galvi è per nulla facile e tutto in salita con Furlanis e compagni che trafiggono la difesa ospite con una facilità disarmante e raggiungono al 10’ ben 30 punti all’attivo. Ciò nonostante anche la difesa locale non sembra irresistibile e dopo il bruciante parziale (26-8) prende poco alla volta consapevolezza con i canestri di Cogliati e Meregalli da tre punti e Tedeschi che firma in penetrazione il punto del 30-20. Sarà questo l’unico quarto vinto dai padroni di casa perché i lissonesi, che passeranno rapidamente a difendere a zona, compieranno una rimonta lenta e silenziosa con punteggio già quasi impattato al 20’ sul 45-39.

Dal ritorno degli spogliatoi, tentativi di allungo dei padroni di casa che vanno ancora sul +12 ma la difesa lissonese cresce e da la possibilità di ripartire con rapidi contropiedi fino al personalissimo break di 11 punti (3 triple) consecutive di Cogliati per il 64-61 del 30’. Nell’ultimo quarto la partita sale di tono e anche di nervosismo con Lissone che chiude il lungo sorpasso con la tripla di Gatti (73-75) ma la incerta coppia arbitrale sanziona il 5° fallo a Collini (32’) e punisce le proteste lissonesi su più che presunti falli non fischiati ai locali con un tecnico sia Danelutti al 36’15”, sui cui sviluppi Iseo si riporta avanti per 79-73, sia a Squarcina al 38’ dopo il punto personale che vale il 79-75. Sembra tutto nuovamente in salita con i lissonesi che devono riconquistare lo svantaggio negli ultimi due minuti di gara ma Cogliati è in serata di grazia e firma ancora da 3 il punto dell’80-80. Nel finale segna però Baroni che trafigge il cuore della zona lissonese con il mezzo gancio che vale l’82-80 a 18” dalla sirena. Time out per coach Bommartini sui cui sviluppi nella rimessa in fase d’attacco Squarcina viene fermato fallosamente per due liberi che “Squarcio”. 82-82 e over time.

Lissone subito avanti con Danelutti dal pitturato e Meregalli dalla lunga distanza (82-87) ma i sebini non mollano e avanzano con i punti dal campo e dalla lunetta ancora di Baroni che impatta sull’87 pari. Squarcina da 3 sembra regalare l’agognato successo per la Galvi ma commette poco dopo il suo 5° fallo (44’). Si apre all’ultima azione del match con l’ultimo assedio di Iseo approfitta della zona lissonese che scala male sul ribaltamento e Furlanis trafigge da 3 per il 90pari del 45’. Nuovo over time.

Segna subito Meregalli dalla media distanza ma la Galvi perde anche Meroni per falli (47’) prima del canestro che vale il 91-96. La partita sembra in pugno per lissonesi ma non è cosi. Un fischio molto dubbio sulla stoppata di Mladjenovic regala ai sebini 3 liberi (di cui due segnati da Tedoldi) prima di nuovo fallo  che manda i padroni di casa con Boccafurni in lunetta (1/2) per il 96-96. La partita potrebbe anche chiudersi se non che, la possibile spettacolare schiacciata di Furlanis lanciato a canestro si infrange sul ferro. Tutto da rifare per tutti. Nuovo over time.

Le squadre rientrano in campo in una situazione quasi surreale e “gambe” ormai inesistenti. Lissone però trova addendi con i liberi di Meregalli (96-98) prima del canestro di Boccafurni (98-98) che commetterà poi il suo 5° fallo. Sul ribaltamento c’è ancora un giocatore che sembra averne più di tutti ed è Matteo Gatti. Il classe 2000 lissonese si butta dentro e viene fermato fallosamente e dalla lunetta muove con 2 prima e 1 poi punti che spingono Lissone al successo. Sul quarto libero, il rimbalzo e tap in lungo viene riconquistato dai lissonesi nella propria metà campo con coach Mazzoli che per proteste (invoca “campo”) viene sanzionato col tecnico al 53’46” (98-101). Lissone potrebbe chiudere ma non è così perde banalmente una palla a metà campo e Danelutti al  53’56” per falli. Iseo però non segna più e nell’ultima azione lissonese ancora “Cats” firma in penetrazione il punto che vale il definitivo 98-103.

Argomm Iseo – AP Galvi Lissone 98-103

D3ts (30-20; 45-39; 64-61; 82-82; 90-90; 96-96)

Iseo: Ghitti 5, Permon 5, Baroni 28, Furlanis 21, Boccafurni 12, Tedoldi 9, Arici 14, Azzola ne, Pelizzari, Veronesi 4, Alibrandi ne. Coach Mazzoli.

Lissone: Gatti 13, Morse, Collini 9, Riva, Cogliati 24, Mladjenovic, Danelutti 14, Meroni 12, Squarcina 12, Morandi 2, Tedeschi 2, Meregalli 15. Coach: Bommartini-Dante.

Arbitri: Cassago-Sensi di Sesto San Giovanni (MI).

Prossimo impegno sabato 17 a Lissone contro Sanse basket Cremona. 

 
   
GALVI
logo-new-Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo