Newbanner100
Stampa

C GOLD, zampata Galvi a fil di sirena

on .

Galvi Lissone espugna per il secondo anno consecutivo il campo della Sanse Basket Cremona grazie ad una vittoria al cardiopalma conquistata a fil di sirena con il canestro in contropiede di Gatti siglato ad un soffio dalla sirena (39’57”) che fissa il risultato finale sul 56-58. I lissonesi legittimano il successo di misura grazie alla vittoria di due quarti di cui uno (il primo) con parecchio fieno in cascina grazie al +13 nei primi 10 e la  positiva serata nel T3 grazie ad un complessivo 10/29 (34%). Ancora invece da rivedere il nostro computo ai liberi (10/17 per il 59% ma hanno fatto peggio i locali fermi al 50%). I nostri ragazzi tornano così alla vittoria (ancora fuori casa, è infatti il 3° referto rosa lontano dal PalaFarè) dopo due stop consecutivi che rilancia le nostre ambizioni per la rincorsa all’ottavo posto finale. Ad una sola giornata al giro di boa del girone di andata occorre però ora dare continuità di risultati a partire dal prossimo match, fra sette giorni, in casa contro Pizzighettone.

La partita. Parte forte la Galvi che sigla con Cogliati da tre il punto del 6-9 al 5’. Il gioco di squadra è a tratti spettacolare e si esalta sulle folate di Degrada e ancora con Cogliati che colpisce ancora dalla lunga distanza per il 14-27 che chiude il Q1. Ma la reazione dei padroni di casa non tarda e passa dalle iniziative di Faccioli e Boccasavia che accorciano fino al 27-30 al 13’55” che in un amen rimette in equilibrio le sorti della partita. Nel loro momento più difficile, anche a causa di parecchi errori al tiro dal pitturato, i ragazzi di coach Mazzali tengono tuttavia botta e conducono avanti fino alla pausa lunga grazie alla tripla di Gatti e Squarcina dalla media distanza per il 31-35 del 20’.

Alla ripresa, black out ospite coi lissonesi che smettono di segnare. Per fortuna c’è Degrada che accende la luce con due lampi da tre punti ma la Sanse risponde bene con Delle Donne e Bodini per una partita sempre più in equilibrio (41-41 al 28’) spezzato dal guizzo di Morse che vale il 42-43 al 30’.

Il Q4 parte con l’inerzia a favore dei locali che concludono la lunga ricorsa e mettono la freccia (49-44) ancora grazie a capitan Faccioli e sfruttano l’uscita per falli per il capitano bianco blu Collini. Sembra finita ma la Galvi non è morta e trova con Mladjenovic (sul cui tiro s’infortuna) e Gatti le due triple per il controsorpasso per il 49-50 sul tabellone al 37’06”.  La partita sale di tono. La coppia arbitrale ravvisa uno sfondamento assai dubbio a Gatti e Faccioli risponde all’uno su due dai liberi di Degrada per il 51-51 al 37’34”. I locali tentano il rush finale con Speronello e ancora Boccasavia da tre punti e hanno in pugno il bottino ma la tripla da oltre 7 metri di Degrada (4/8 nel T3 e 6/8 nel TL con 5 falli subiti) firma il 56-56 al 39’34” con possesso locale. L’attacco della Sanse si spegne però in un nulla di fatto e la Galvi colpisce di rimessa lanciando Gatti in contropiede per il canestro della vittoria a soli 3” dalla sirena che fa esplodere di gioia la panchina Lissone.

Impresa Tedeschi Sansebasket – AP Galvi Lissone 56-58 (14-27; 31-35; 42-43).

Sansebasket: Delle Donne 5, Sacchetti 8, De Vincenzo 11, Cocchi 5, Codazzi n.e., Faccioli 10, Bodini, Boccasavia 12, Contini, Speronello 5, Pisacane. Coach: Coccoli.

Lissone: Gatti 9, Morse 2, Degrada 20, Collini 2, Cogliati 14, Riva, Mladenovic 3, Semplici n.e., Squarcina 8, Morandi, Tedeschi. Coach: Mazzali

Arbitri: Gusmeroli e Mariotto.

Prossimo impegno per la Galvi al PalaFarè contro Pizzighettone sabato 2 dicembre. Palla a due ore 21. 
 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo