Newbanner100
Stampa

C GOLD, Galvi mai doma ma Iseo passa nel finale

on .

Non basta una Galvi mai doma per avere la meglio del Basket Iseo che espugna il PalaFarè e si conferma in vetta alla classifica. I ragazzi di coach Mazzali riscattano (in parte) il bruttissimo passo falso di 7 giorni fa contro Pallacanestro Milano restando in partita fino all’ultimo e giocando a tratti anche una bella pallacanestro. Purtroppo anche per stasera un pizzico di sfortuna (out Degrada al 14’ per infortunio) e ancora una percentuale dalla lunetta non sufficiente (9/19) costeranno caro ai lissonesi che nel finale in volata non riescono a conquistare l’ambito referto rosa.

La partita. Prima della palla a due, un minuto di silenzio in memoria dell’arbitro internazionale Mattioli. Parte forte la Galvi che va subito avanti 4-0 con Mladenovic e Degrada, il Basket Iseo litiga con il ferro e mette i primi punti al 2’ con Furlanis e la sua fortunosa tripla di tabella per il successivo sorpasso firmato da Baroni.  Coach Mazzali chiama time out e al rientro c’è la tripla di Degrada e la partita diventa sale di ritmo. Tra i sebini pesano i due falli a Baroni provano l’allungo ma vengono ripresi dai locali che con l’1/2 di Squarcina e la tripla di Degrada trova il 19-19 del decimo. Il secondo quarto si apre con alla mano Degrada, già autore di ben 11 punti con 3 /4 da tre) costringendo coach Mazzali a cambiare le rotazioni. Lissone però trova sostanza dal pitturato con Collini autore del break che riporta avanti i lissonesi. Come nel primo quarto si assiste ad un continuo sorpasso e controsorpasso: Squarcina, Mladenovic e Gatti da una parte mentre Leone, Baroni e Azzola dall’altra sono i protagonisti per il 29-30 del 17’ ma gli ospiti hanno la meglio con Azzola che a fil di sirena mette la tripla del 34-37.

Al rientro dalla pausa lunga, persiste l’equilibrio con Gatti che firma il 44-44. Coach Mazzoli chiama i suoi alla 2-3 e la Galvi smette di segnare mentre Furlanis e Azzola allungano per i gialloblu. Il canestro di Tedeschi non ferma il buon momento dei sebini che ampliano il gap con Franzoni e Veronesi (46-52). Il time out di coach Mazzali non serve a molto con Azzola e Leone a mettere i punti che portano al più dieci di fine terzo quarto (46-56).

Il Q4 si apre con i canestri di Franzoni e Veronesi e Iseo allunga sul +14 (44-60) del 32’. Ma la Galvi non molla. Gatti mette cinque punti in fila e con Cogliati la Galvi accorcia fino al 56-62 a poco più di 4 alla fine. Baroni esce per falli, Cogliati e Collini provano a ridurre ma Leone e Franzoni rispondono prontamente. Al 38’ la tripla di Azzola sembra chiudere la partita (63-72), ma i lissonesi sono ancora vivi e rimargina ancora con Cogliati e Morandi che rimettono tutto in discussione. Dalla lunetta Azzola fa solo 1/3 e Gatti fa sognare i tifosi lissonesi con la tripla del 70-73. Ma Leone in lunetta sul fallo sistematico lissonese sigla il definitivo 70-75 della sirena.

AP Galvi Lissone - Argomm Iseo 70-75 (19-19; 34-36; 48-56)

Lissone: Gatti 13, Morse n.e., Degrada 11, Collini 15, Cogliati 10, Riva, Mladenovic 5, Ferraresi n.e., Squarcina 8, Morandi 4, Tedeschi 4, Saccardi ne.. Coach. Mazzali

Iseo: Ghitti n.e., Leone 15, Permon 2, Baroni 12, Furlanis 10, Franzoni 6, Tedoldi, Arici, Azzola 21, Pelizzari n.e., Veronesi 9, Alibrandi n.e. Coach: Mazzoli.

Arbitri: Dragoi e Nardello

Prossimo impegno per la Galvi a Cremona contro Sanse Basket sabato 25 novembre
 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo