Newbanner100
Stampa

C GOLD, jolly bruciato

on .

Peccato, davvero un peccato. Al termine di una brutta partita e prestazione sotto tono i ragazzi di coach Bommartini vengono sconfitti dalla Delta Line Opera che espugna il PalaFarè con il punteggio di 48-54. Ora si fa tutto tremendamente difficile con Opera e Agrate che con 4 giornate alla conclusione hanno rispettivamente 4 e 2 punti di vantaggio oltre al confronto diretto che impone alla Galvi l’obbligo di vincere tutte le prossime gare e sperare in un qualche passo falso altrui per centrare la salvezza diretta. Difficile ma non impossibile. Ma, a prescindere, dobbiamo giocare meglio.

Pochi o pochissimi alibi per la partita sebbene i lissonesi partono davvero incerottati con Collini al rientro dopo 3 settimane e non ancora meglio, Meroni alle prese con il mal di denti, Meregalli in panchina out per una contrattura e tenuto precauzionalmente a riposo e Mladjenovic out per caviglia. La partita la fa praticamente sempre Opera che imprime forza e tanta foga alla sua manovra e i lissonesi non riescono mai a dettare il ritmo della gara. 

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo