2018 09 17-Banner100

Archivio 2016/17

Stampa

U14, COCOON COME DA COPIONE

Di nuovo una partita in recupero per i bianco-blu che, nell’ultimo appuntamento di regular season al Pala Farè, mettono in tasca l’undicesima vittoria e il secondo posto nel girone gold. I blues trovano il ritmo giusto solo dopo l’intervallo lungo giocando poi gli ultimi due quarti quasi da manuale. Finale in controllo e vittoria di dieci lunghezze (75-65).

Partenza scoppiettante quella della Vivisport. Buon ritmo e facili letture in attacco, grazie anche alla non difesa APL che permette agli avversari di partire a fionda. Guardiamo il tabellone dopo pochi minuti di gioco e scopriamo di avere un problema. 6-14 il parziale. Meglio chiamare il primo time out della partita e cercare di sistemare le idee. Copriamo meglio le linee di passaggio e con tre palle recuperate ci rimettiamo velocemente in gioco. -1 a tre dalla fine ma non basta, ancora -5 al suono della prima sirena. Siamo in crescita e a dimostrarlo c’è il primo vantaggio della partita che arriva esattamente a metà del secondo quarto. 26-25 al quinto minuto grazie ad un parziale di 12-4 frutto di buona intensità in difesa e contropiede efficaci. Landriano chiama un time out doveroso per fermare l'emorragia, si rivela una mossa sapiente e gli ospiti si rifanno sotto. Sbagliamo molto in attacco e le sorti della partita si ribaltano di nuovo. La sirena ci manda in spogliatoio per l’intervallo lungo a cercare qualche rimedio al 34-38 stampato a tabellone.

Via che si riparte! La difesa bianco-blu segue i tempi giusti dettati dalla panchina e l’attacco ritrova gran confidenza con il ferro. Una tripla dopo tre minuti rimette così i blues definitivamente in corsa. I ragazzi prendono possesso del gioco e la gran condizione fisica permette di prevalere per lucidità ed intensità. Concediamo pochissimo agli avversari ed il parziale di 25-9 del terzo quarto parla da solo. Sono dodici le lunghezze di vantaggio al via dell’ultimo quarto. La posizione in classifica di Landriano è però di quelle che contano e ci aspettiamo una reazione che in effetti non tarda ad arrivare. Con un parziale di 5-12 la squadra ospite si rifà minacciosa e tenta il riaggancio forzando dall’arco ma senza successo. L’APL che contrasta il tiro con efficacia e riparte veloce in contropiede.
I blues vedono l’arrivo e cercano di chiudere i conti con troppa fretta perdendo qualche palla di troppo nel finale. Landriano però non riesce ad approfittarne e il vantaggio rimane di tutta sicurezza fino al 75-65 che chiude la partita.

Di nuovo in recupero e di nuovo vincenti. Occhio però a non perdere concentrazione quando i giochi sembrano fatti. Ai play-off un errore non si recupera!. Bravi ragazzi e forza per l’ultima! (Libertas Vanzago-APL, 23/04 ore 15:00 a Nerviano)

Di nuovo una partita in recupero per i bianco-blu che, nell’ultimo appuntamento di regular season al Pala Farè, mettono in tasca l’undicesima vittoria e il secondo posto nel girone gold.
I blues trovano il ritmo giusto solo dopo l’intervallo lungo giocando poi gli ultimi due quarti quasi da manuale. Finale in controllo e vittoria di dieci lunghezze (75-65)

Partenza scoppiettante quella della Vivisport. Buon ritmo e facili letture in attacco, grazie anche alla non difesa APL che permette agli avversari di partire a fionda.

Guardiamo il tabellone dopo pochi minuti di gioco e scopriamo di avere un problema. 6-14 il parziale. Meglio chiamare il primo time out della partita e cercare di sistemare le idee.
Copriamo meglio le linee di passaggio e con tre palle recuperate ci rimettiamo velocemente in gioco. -1 a tre dalla fine ma non basta, ancora -5 al suono della prima sirena. Siamo in crescita e a dimostrarlo c’è il primo vantaggio della partita che arriva esattamente a metà del secondo quarto. 26-25 al quinto minuto grazie ad un parziale di 12-4 frutto di buona intensità in difesa e contropiede efficaci. Landriano chiama un time out doveroso per fermare l'emorragia, si rivela una mossa sapiente e gli ospiti si rifanno sotto. Sbagliamo molto in attacco e le sorti della partita si ribaltano di nuovo. La sirena ci manda in spogliatoio per l’intervallo lungo a cercare qualche rimedio al 34-38 stampato a tabellone.
Via che si riparte! La difesa bianco-blu segue i tempi giusti dettati dalla panchina e l’attacco ritrova gran confidenza con il ferro. Una tripla dopo tre minuti rimette così i blues definitivamente in corsa. I ragazzi prendono possesso del gioco e la gran condizione fisica permette di prevalere per lucidità ed intensità. Concediamo pochissimo agli avversari ed il parziale di 25-9 del terzo quarto parla da solo.
Sono dodici le lunghezze di vantaggio al via dell’ultimo quarto. La posizione in classifica di Landriano è però di quelle che contano e ci aspettiamo una reazione che in effetti non tarda ad arrivare. Con un parziale di 5-12 la squadra ospite si rifà minacciosa e tenta il riaggancio forzando dall’arco ma senza successo. L’APL che contrasta il tiro con efficacia e riparte veloce in contropiede.
I blues vedono l’arrivo e cercano di chiudere i conti con troppa fretta perdendo qualche palla di troppo nel finale. Landriano però non riesce ad approfittarne e il vantaggio rimane di tutta sicurezza fino al 75-65 che chiude la partita.

Di nuovo in recupero e di nuovo vincenti. Occhio però a non perdere concentrazione quando i giochi sembrano fatti. Ai play-off un errore non si recupera!. Bravi ragazzi e forza per l’ultima! (Libertas Vanzago-APL, 23/04 ore 15:00 a Nerviano).

APL COCOON LISSONE - VIVISPORT LANDRIANO 75-65 (16-21/34-38/59-47)

 
 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  logo-globo-express
 
logo FlowBurner Ok