Newbanner100

Archivio 2015/16

Stampa

C GOLD: GALVI CON ONORE, PASSA PIADENA.

on .

Fare un “pezzo” sulla partita della nostra C Gold non è mai facile, specie quando si narra di una sconfitta, specie quando occorre trovare forza e lucidità per raccontare l’ultimo atto della stagione. Galvi Lissone esce sconfitta ma con l’onore delle armi dai play off.

Dopo la vittoria a sorpresa di gara 1, Piadena pareggia, (Gara 2: 63-84) ribalta e chiude i conti nella ‘bella’ di gara 3 (78-62), approdando alla semifinale che si giocherà contro Bernareggio (Saronnno – Lierna l’altra semifinale). È stato l’epilogo di una stagione difficile ma senz’altro di segno positivo. Ripartiti la scorsa estate con una squadra molto più giovane (età media che non arriva ai 21 anni), al netto di una partenza di assoluto e faticoso rodaggio (0-4), abbiamo vissuto un po’ sulle montagne russe con tanti alti e bassi ma con maggior continuità nella seconda parte della stagione con un record di 16-10 (9 vittorie nel girone di ritorno a conferma del trend positivo, di cui 3 successi consecutivi nel finale thriller di regular season culminato con il successo a Cislago che ci ha regalato in un colpo solo salvezza diretta e play off. Un traguardo positivo specie per i molti giovani alle primissime esperienza da protagonisti. Oltre ai due ’97 Donadoni e Corbetta, hanno giocato, chi più e chi meno (ma siamo pur sempre all’inizio di un percorso speriamo il più lungo possibile) ben 10 ragazzi nati del ’98: Mladjenovic, Mornati, Banchelli, Ventura, Riva, Semplici, Grimoldi, Morandi, Tedeschi, Morse. La maggior parte di loro al debutto ufficiale in prima squadra, tutti loro impegnati in una difficilissima stagione segnata dal doppio impegno con l’U18 Eccellenza che ci ha portato fino alla fase interregionale (28 partite complessive) oltre alla partecipazione al JIT con lo storico successo dell’edizione n. 24. Bravi tutti! Un plauso ovviamente anche ai meno giovani capitan Formentini, Squarcina, Collini, Viganò (al rientro dopo un anno di stop) e Ruzzon (oltre a Deluca, Medolago e Schimdt) che hanno forse accantonato qualche velleità personale per mettersi in gioco e misurarsi con il difficile compito di essere un esempio per i compagni più giovani alle loro “prime armi”. Un plauso a coach Mazzali (e, ovviamente, a tutto il suo staff) che alla sua nona stagione consecutiva sulla panchina lissonese ha saputo con fermezza ed esperienza dare continuità alla squadra, raggiungendo l’obiettivo prefissato, mai scontato, sempre da conquistare. Un ringraziamento ovviamente anche a tutti coloro hanno lavorato per questa squadra, al nostro main sponsor Galvi e al suo presidente Tommaso Galbiati, alla Cocoon e al suo titolare Roberto Morandi, ai Solo APL e a tutti i nostri Tifosi che ci hanno seguito per tutta la stagione con attenzione, partecipazione e tanto affetto. L’amichevole con Saint John University (martedì 17) sarà l’ultimo atto ufficiale della stagione, poi proveremo a staccare un po’ la spina per ripartire per la nuova stagione: nuovi importanti traguardi e obiettivi ci aspettano. GRAZIE A TUTTI!

Gara 2: Galvi Lissone - MG.Kvis Corona Platina Piadena 63-84 (18-17, 18-24, 14-18, 13-25)

Partenza rabbiosa degli ospiti desiderosi di riscattare l’inaspettata sconfitta di gara1. La Galvi è costretta ad inseguire per tutto il primo quarto fino al +1 del Q1. Nel Q2 gli ospiti capitalizzano i numerosi falli comminati ai lissonesi già carichi di falli (Formentini, Collini e Mladjenovic) che condizionerà parecchio il proseguo. Alla ripresa i lissonesi restano in scia fino al 33’ (51-59) ma il finale è tutto degli ospiti che allungano e dilagano fino al definitivo 63-84.

Lissone: Mornati 13, Donadoni 7, Collini 3, Vigano' 11, Formentini 6, Mladjenovic 8, Ruzzon 5, Squarcina 10, Corbetta, Tedeschi, Morse, Riva n.e. Coach Massimiliano Mazzali.

Piadena: Belluco, Teghini 4, Falconi 26, Bigot, Usberti 7, Dordevic 12, Rakic, Stagnati 1, Omoregie Igie Precious 8, Diallo Deme 3, Marenzi 8, Mascadri 15. Coach Marco Mazzali.

Arbitri: Molteni e Campana.

Gara 3: MG.Kvis Corona Platina Piadena – Galvi Lissone 78-62 (19-13; 38-32; 56-50).

Dopo la partenza bruciante dei locali, la Galvi resta in scia fino a pochi minuti dal termine con un distacco medio di 6 punti. Lato Lissone pesano i tanti regali ai locali (male il 10/22 ai liberi contro il 19/22 dei locali) che preclude le velleità di rimonta con Piadena che fa valere la superiorità fisica specie in fase di rimbalzo (43-28) che fa esplodere le occasioni di secondi tiri (63 tiri dal campo contro i 50 di Lissone) per poi dilagare negli ultimi 3 minuti per il definitivo 78-62.

Piadena: Belluco, Teghini 7, Falconi 18, Bigot, Usberti, Dordevic 8, Rakic 3, Stagnati, Precious 5, Diallo Deme 8, Marenzi 10, Mascadri 19. Coach Marco Mazzali.

Lissone: Mornati 6, Donadoni 11, Collini 6, Vigano' 5, Formentini 14, Mladjenovic, Riva, Ruzzon, Squarcina 20, Corbetta, Morse, Tedeschi. Coach Massimiliano Mazzali

Arbitri: Maccagni e Quadrelli.

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo