Archivio 2015/16

Stampa

C GOLD: GALVI AL FOTOFINISH

on .

Lissone espugna Nerviano e conquista due punti pesantissimi. Ai ragazzi di coach Mazzali occorre un tempo supplementare per conquistare il referto rosa dopo aver disputato una partita tutta in salita (anche -13 nel primo quarto), lunga rimonta, pareggio e punto a punto nel finale con e tiro della possibile vittoria di Squarcina che si infrange sul ferro. Nell’over time i lissonesi sono determinati e macinano punti dalla lunetta i cui tiri (8 realizzati consecutivi) risultano determinanti per la vittoria finale.
La partita. Primo quarto tutto di marca locale con la Maleco che si esalta sulle folate offensive di Fornara e la concretezza di Pelliccione nel pitturato. Lissone prova a restare in scia grazie alle incursioni di Donadoni e i punti di Collini nel duello a distanza tra lunghi ma tra i padroni di casa cresce capitan Rondena che guida i suoi fino al 26-16 e coach Mazzali chiamato a dare la sveglia ai suoi.
 
La vittoria nel secondo quarto della Galvi (10-20) sta tutta nell’impatto difensivo dei lissonesi che prendono le misure agli avversari e colpiscono in contropiede aperti e conclusi da capitan Formentini e le triple “verdi” di Riva e Banchelli (35 anni in due) per il punto a punto nel finale con Squarcina. Ancora la grinta di Banchelli firma il 36pari alla pausa lunga alla quale entrambe le squadre sono costrette a fare i conti con i 3 falli già comminati a Cappellari e Pelliccione (lato Nerviano) e Donadoni e Collini (Lissone).
 
L’inizio del terzo quarto è tutto di marca ospite con azione da tre punti sia di Riva (canestro più libero) sia di Viganò (da 6,75 mt) ma Lissone si inceppa e subisce il contro break Maleco per il 47-43 del 25’. E’ il momento peggiore per i lissonesi che incappano in numerose palle parse ed infrazioni (passi) ma hanno però il merito di tenere botta nonostante il canestro di Rondena colpevolmente “dimenticato” dalla difesa lissonese che ricaccia gli ospiti a -7 (54-47) al 30’.
 
L’ultimo quarto è un delicato gioco di nervi con le squadre che giocano sugli episodi. Ne trae sicuramente vantaggio Lissone la cui difesa diventa pressoché perfetta nella lettura dei giochi avversari: la Galvi è cinica e trova equilibrio anche in attacco coi canestri piedi per terra di Viganò e Donadoni e il tiro da sotto di Squarcina che punge da sotto. Al 34’ Lissone perde Collini per 5 falli e coach Mazzali cambia assetto con Squarcina unico lungo e Formentini, Banchelli (poi Riva), Viganò e Donadoni come esterni. Una doppia palla persa su entrambi i fronti apre al rush finale con il botta e risposta dai tiri liberi e ultimo possesso per i lissonesi che in 2 secondi da rimessa d’attacco non vanno oltre al ferro di Squarcina.
 
Il supplementare si apre col botta e risposta di Rondena e Formentini ma i lissonesi sono perfetti e la linea del tiro libero (23/29 complessivo) ci regala la vittoria con Rondena ultimo ad arrendersi per i suoi.
 
Maleco Nerviano – Galvi Lissone 68-72 d.t.s. (26-16; 36-36; 54-47; 62-62)
 
Nerviano: Rondena 18, Cappellari, Vanzulli 5, Cappellotto 4, Pizzarelli n.e., Croci n.e., Bandera 12, Fornara 8, Pelusi n.e., Bosio 8, Pelliccione 9, Mantica 4. Coach Morganti.
 
Lissone: Banchelli 10, Mornati n.e., Donadoni 16, Collini 6, Viganò 9, Morse n.e., Formentini 14, Morandi n.e., Riva 6, Ruzzon, Squarcina 11, Corbetta. Coach Mazzali.Arbitri: Pugliatti e Nobili.
 
Prossimo impegno per la Galvi Lissone sabato 19 marzo in casa contro Verga Vini Cermenate. Palla a due ore 21.