Newbanner100

Archivio 2015/16

Stampa

U16 (2001): VITTORIA A CARATE, SI VA AGLI OTTAVI

on .

Pallacanestro Masters Carate 40- APL Lissone 45 ( 7- 18; 25-28; 31- 38; 40- 45) 

APL: Costi S. 6, Longoni M., Zaroli M. 3, Cavalletto E. 4, Molteni G. , Sambruna L. 13, Biscaldi A. 4,De Piccoli A. , Bechis A. 9, Dassi A., Traficante P. 5, D’Ambrosio M.; Allenatori: Corengia S., Illiano F.

Nel palazzetto della Masters Carate va in scena un match combattutissimo fra due ottime squadre: Carate addirittura era la testa di serie più alta presente nel nostro lato di tabellone. Serviva un’impresa per battere una squadra così preparata dal punti di vista fisico, e i nostri giovani falchi ce l’hanno fatta! Così superiamo i sedicesimi di finale per accedere agli ottavi, ma prima facciamo un breve riepilogo del match: il primo quarto è quasi “Perfetto” per Lissone grazie ad un attacco molto sciolto e ben organizzato ma soprattutto grazie ad un lavoro difensivo eccezionale specialmente di un super Bechis che si prende cura senza soffrire del loro giocatore più pericoloso, senza farlo segnare dal campo. 7 punti concessi ad una squadra così ben attrezzata su tutti i fronti sono un’impresa e segnarne 18 un’altra. Si va dunque alla prima sirena sul punteggio di 7 a 18 in favore degli ospiti.

Nel secondo quarto sembra poter definitivamente finire la magia per i giovani falchi che subiscono la fisicità avversaria e smettono di muovere la palla con criterio in attacco. Carate si sveglia e il pubblico di casa comincia a diventare un fattore grosso, almeno apparentemente: si va all’intevallo sul + 3 Lissone, ma Carate mette li un parziale di 18 a 10 niente male.

Nel secondo tempo la partita di spegne dal punto di vista delle realizzazioni e nessuno segna più, ma si difende duro e forte: Carate pressa a tutto campo e riesce a recuperare qualche pallone che però non converte mai, Lissone a metà campo sembra imbattibile, nessuno riesce a scalfire i nostri cinque giocatori che in difesa danno l’anima: 2 canestri dal campo subiti e 2 tiri liberi segnati , ecco il bottino di Carate nel terzo quarto. Lissone segna 10 punti pesanti e due triple importanti, specie quella di Zaroli a pochi secondi alla fine del quarto. Così sul punteggio di 31 a 38 si va all’ultimo, decisivo e faticosissimo quarto. Lissone spende tutte le forze mentali rimanenti in una partita così dura per segnare i primi quattro punti del quarto senza subirne dietro e portandosi sul +11 che sembra chiudere la partita, ma Carate si rialza subito e mette a segno un parziale di 8 a 0 che la riporta sotto di 3 a 1 minuto e mezzo dalla fine della partita. Così il pubblico di entrambe le parti si scalda e prova a spingere le rispettive squadre al successo ed è Lissone grazie ad un bel canestro di Costi in penetrazione a e un libero sul finale sgnato da Cavalletto a chiudere definitivamente la partita e a sancire il passaggio del turno per i ragazzi capitanati da Corengia ed Illiano che continuano a crederci sempre di più.

Prossimo turno in settimana contro la squadra Lions Basketball che ha battuto per una manciata di punti Le Bocce Erba nel rispettivo turno di sedicesimi.

Avanti bagai! Avanti tutta!

Niccolò Giustini

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo