Newbanner100

Archivio 2013/14

Stampa

PLAY OFF DNC: UN SOGNO CHE SI REALIZZA, COCOON IN FINALE

on .

finaleDopo 4 anni, siamo ancora finale! La Cocoon Lissone vince la “bella” contro Saronno (78-61) e conquista il ticket che vale la finale con il favore del fattore campo. Ora, ad attenderci la Erogasmet Crema (2-0 con Imola) con gara 1 al PalaFarè sabato 24 maggio per una serie da vivere fino all’ultimo respiro.

In un PalaFarè assordante (poco meno di 500 spettatori) coach Mazzali e i suoi uomini sfoderano la classica partita perfetta, condotta dal primo all’ultimo minuto grazie alla forza di una squadra che riscatta con autorità il tentennamento di gara 2, dimostrandosi superiore a qualsiasi difficoltà e timore.

Come detto, la partita è stata, di fatto sempre nelle mani dei lissonesi che, trascinati dalla determinazione di capitan Formentini, partono fortissimi esprimendo tutto il proprio potenziale offensivo (al termine 10/27 complessivo nel T3), mettendo una serie ipoteca già nella prima parte della gara. In particolare, risulterà determinate il break lissonese (19-9) frutto dei pesantissimi punti dall’arco di Squarcina, Ballarate ed uno splendido Viganò, la cui terza personale “tripla” contro la 2-3 chiamata da coach Biffi, vale il massimo vantaggio (48-24) della partita. Saronno regge tuttavia l’impatto e, in un contesto sempre più surriscaldato, prova a risalire la china grazie all’eterno De Piccoli, già autore di 12 punti, e a Leva che dall’arco, allo scadere, tiene vive le speranze dei suoi per il 47-28 del 20’.

Nella terza frazione, l’attacco lissonese gira improvvisamente a vuoto per tre lunghissimi minuti, sbloccati dal solito Radaelli per il 49-35 al 25’. Sembra approfittarne Saronno che si fatto sotto fino al -13 (53-40) con Collini. Per la Cocoon sale però ora in cattedra Cacciani (1/1 nel T2, 4/7 nel T3, 7 rimbalzi ed 1 assist) che, preservato nella prima parte della gara per le precarie condizioni fisiche, smorza le speranze ospiti e, a cavallo del 30’, fissa prima il 58-41 e, poi, il 61-50 dopo il momentaneo -8 della Robur a 8 minuti dalla sirena finale.

La quarta frazione viaggerà sul binario dell’equilibrio per 6 lunghissimi minuti con la Cocoon che mantiene tuttavia un vantaggio ondeggiante sulla doppia cifra e grazie ai punti di Radaelli da tre e Danelutti in semigancio dal pitturato a 2 dalla fine, saranno la definitiva risposta alle triple di Leva, ultimo ad arrendersi tra i suoi, con Ballarate che si rivela all aroud e congelerà, palla e linea del libero (6 liberi senza errori) che mettono in sicurezza risultato e finale tra il tripudio dei nostri Tifosi.

Cocoon Lissone – Freestation Saronno 78-61 (24-15; 47-28; 58-44)

Lissone: Galimberti n.e., Radaelli 11, Ballarate 14, Viganò 12, Meroni 4, Orsenigo, Formentini 9, Danelutti 11, Squarcina 3, Cacciani 14. Coach: Mazzali

Saronno: Minoli 2, Borroni, Mercante, Collini 12, Bossola 8, Leva 11, Albani, Villa 4, Bianchi 8, De Piccoli 16. Coach: Biffi

Come ricordato gara 1 di FINALE Cocoon – Erogasmet è in programma al PalaFarè per sabato 24 maggio. Palla a due ore 21!!!

Clicca qui per la galleria fotografica: https://www.facebook.com/Aplcap/photos/a.630827383666994.1073741889.309260035823732/630827800333619/?type=1&theater

 
   
GALVI
logo-new-Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo