Archivio 2012/13

Stampa

DNC, Cocoon senza problemi su Bancole

on .

Terza vittoria consecutiva per la nostra formazione di DNC. La squadra di coach Mazzali si impone 73-42 sulla Pontek Porto Mantovano e vola a 16 punti in classifica (8 vinte-6 perse), conquistando al momento il sesto posto (in compagnia di Cantù e MilanoTre). Per Lissone, che concede agli ospiti solo l'8% da tre punti (2/26), ben 4 giocatori sopra i 13 punti (Meroni, Radaelli, Danelutti e Pietrobon).

La Partita: Formazioni al completo: per Bancole debutta il lungo Coppi (neo-acquisto da Orzinuovi), giunto agli ordini di coach Trazzi in settimana, mentre coach Mazzali schiera i soliti 10 con Cassanmagnago in borghese. Dopo un buon avvio lissonese (8-4 dopo 2 minuti), la zona ospite (dovuta dai due falli di Coppi in rapida succesione) paga dividendi riuscendo a portare la formazione ospite a contatto. Infatti, in questo primo quarto Lissone tira dall’arco con il 14% (mentre negli altri tre quarti sarà un ottimo 42%) e Porto Mantovano è brava a rientrare grazie ai 7 punti di Savazzi. La tripla sulla sirena di Altimani è però sputata dal ferro e si chiude il primo quarto sul 17-15. Nella seconda frazione Lissone incomincia a scavare il divario tra  le due squadre e dal 24-21 del dodicesimo la Cocoon dà un parziale di 13-0, guidato da 4 punti di un Radaelli solido sotto i due tabelloni (alla fine saranno 15 punti, 5 rimbalzi e 3 stoppate per un + 36 di plus minus) e da 6 punti di un ottimo Pietrobon (17 punti e 25 di valutazione per una delle sue migliori prestazioni di sempre da senior), che ci porta sul 37-21. Gli ospiti però non vogliono mollare subito la partita e con la tripla allo di Steccanella raggiungono il meno 11 (39-28). Dopo l’intervallo la Cocoon esce molto bene dallo spogliatoio e con 4 triple consecutive (1 di Radaelli e 3 di un provvidenziale Pietrobon) riesce a bucare facilmente la zona ospite portandosi sul +19 (51-32) al ventiseiesimo. In difesa, la Cocoon aumenta l’intensità difensiva e riesce a contenere in modo ottimo il bomber Savazzi (0 punti nel secondo tempo). Non è un dato da poco: per la seconda volta consecutiva (il primo fu Cacciavillani di Bernareggio), Lissone riesce a tenere a zero punti dal campo nel secondo tempo un grande realizzatore avversario. Merito certamente della bravura difensiva e dei nostri esterni ma anche delle capacità del nostro staff tecnico di trovare durante l’intervallo preziosi accorgimenti tattici. Tuttavia, Porto Mantovano dà un parzialino di 1-6 che viene subito bloccato da 6 punti consecutivi di Danelutti (imbeccato sottocanestro da un Formentini impreciso al tiro ma ottimo in regia e nella fase difensiva) per il 58-40 di fine terzo quarto. Un altro canestro di Danelutti (ennesima grande partita per il nostro lungo che chiuderà con 15 punti, 8 rimbalzi e 28 di valutazione) contribuisce a mettere la partita in ghiaccio. Per cominciare il quarto, grazie all’attenta regia di un buon Galimberti e a un Meroni infallibile al tiro (1/1 da due, 3/3 da tre per 13 punti, 8 rimbalzi e 4 assist oltre al solito grande apporto difensivo), Lissone dà un parziale di 12-0, in cui sono sicuramente decisive le percentuali polari del secondo tempo ospite (6/14 da due, 0/12 da tre). Due punti di Malagutti in contropiede permettono a Porto Mantovano (dopo che per quasi tutta l’ultima frazione coach Trazzi ha risparmiato i titolari) di evitare un quarto da zero punti, mentre 3 punti finali di Mungiovì chiudono la partita sul 73-42.

Cocoon Lissone 73-42 Pontek Porto Mantovano (17-15,22-13,19-12,15-2)

Cocoon: Galimberti 4, Radaelli 15, Mungiovì 3, Pietrobon 17, Viganò, Meroni 13, Formentini 4, Orsenigo ne, Danelutti 15, Bellotti 2 All. Max Mazzali

Pontek: Martinelli, Savazzi 9, Malagutti 4, Rizzi 4, Buzzi 8, Steccanella 7, Rossignoli, Altimani 2, Faccioli, Coppi 8 All. Stefano Trazzi

Arbitri: Ivan Battisacco e Riccardo Falcetto

Lissone raggiunge il sesto posto, in compartecipazione con Cantù e MilanoTre, ma il cammino per i playoff è ancora molto lungo. Per questo, la squadra sarà in palestra già da lunedì per prepararsi al meglio alla prossima sfida di campionato. Sabato 26 andremo infatti a Cantù per una trasferta molto impegnativa (i canturini sono 7-0 tra le mura amiche) in cui sarà importante avere tutto l’appoggio del nostro pubblico. Quindi, vi aspettiamo sabato 26 alla palestra di via Parini a Cantù… la palla a due è alle ore 21.00!