Archivio 2012/13

Stampa

DNC, Cocoon, che impresa: sconfitta Montichiari!

on .

Grande prestazione per la Cocoon Lissone, che in un finale punto a punto riesce a sconfiggere 72-69 la corazzata Montichiari, già aritmeticamente prima e promossa in DNB dalla scorsa giornata. La nostra APL centra, quindi, una delle vittorie più prestigiose di questi 4 anni di DNC, guidata dalla coppia Danelutti (19 pti e 18 rim)- Meroni (18 pti, 6 rim, 8 rec e 6 fs per 26 di valutazione). Raggiunto ora il sesto posto, i Mazzali boys hanno ora le ultime due partite (a Cittadella e in casa contro Bernareggio) per solidificare la propria posizione e per farsi trovare pronti nei playoff.

 

La Partita: Per Montichiari mancano i lungodegenti Accini (assente anche all’andata) e Filattiera (infortunatosi durante la finale di Coppa Italia), mentre coach Mazzali deve fare i conti con la semi-indisponibilità di Galimberti, debilitato da un virus influenzale. Avvio è punto a punto con nessuna delle due squadre che riesce a prendere più di un possesso di differenza sull’altra. Lissone prova un mini-strappo con Danelutti (9-6 al 4’) e poi con la tripla di Meroni (18-15 al 8’), ma i bresciani riescono a trovare spesso la via del canestro con la solidità interna di Zanella, i tiri da fuori di Pagliari e il talento di Infanti (16 pti in 15 min). proprio l’ex Avellino segna per il 18-21, ma commette subito dopo il suo secondo fallo. Saranno infatti i problemi di falli a togliere dalla partita un autentico rebus per la nostra difesa. Con un 2/2 di Meroni dalla lunetta e la stoppata di Bellotti su Bonetta tocchiamo il 20-21 di fine primo quarto. Nella seconda frazione, Montichiari prova a fare il primo strappo. La zona di coach Foschetti manda in difficoltà il nostro attacco e Montichiari vola con due punti di Cucchi sul +7 (20-27). Ci mette una pezza capitan Orsenigo segnando da tre punti, ma l’amministrazione del tecnico a Formentini (3/4 dalla linea per Cucchi) riporta i monteclarensi sul più 7 (23-30). Lissone sgancia però un parziale di 10-2 per terminare il quarto. Parziale guidato da un’ottima difesa, che spinge Montichiari a un 1/7 dal campo e a ben 4 palle perse negli ultimi 5 minuti della seconda frazione. 4 punti a testa per i soliti Meroni-Danelutti insieme a una penetrazione di un buon Mungiovì ci permettono di andare al riposo in vantaggio (33-32), nonostante i soli 2 punti totali della coppia Radaelli-Formentini. Dopo l’intervallo, i bresciani cominciano meglio: i 7 punti di Cissè valgono il più 4 (39-43) ma, dopo la tripla di Radaelli, le bombe di Bonetta e Tanfoglio (ottimo in regia con 13 in valutazione per 40 minuti) permettono agli ospiti di ritoccare il +7 (42-49). Un parziale di 9-0 per noi, con nel mezzo una tripla di Pietrobon, ci riportano sopra 51-49. Ancora due punti di un vivace Cissè e due di Minessi, intervallati da un libero di Formentini fanno chiudere però la terza frazione sul 52-53. Lissone comincia male anche l’ultimo quarto, quando sale in cattedra Stefano Pagliari: 5 punti di fila per l’ex Iseo e la Cocoon torna sotto di 6 (52-58). Nell’azione successiva Orsenigo segna da tre punti e il 2/2 di Formentini ai liberi ci riportano sotto di 1 (57-58). Lo stallo rimane per tutto il quarto periodo, quando Radaelli da tre punti pareggia a quota 61 e poi a quota 63 con circa 2 minuti sul cronometro. In questi ultimi 10 minuti il vero mattatore è però Infanti che realizza 8 punti consecutivi per la propria squadra. Proprio un suo 2/2 dalla lunetta sembra chiudere la partita sul 65-69 a 1 minuto dalla fine, ma il cuore della Cocoon Lissone viene fuori proprio nei secondi finali. Orsenigo fa 2/2 dalla lunetta, Pagliari perde palla e Meroni (alla sua miglior prestazione a Lissone: partita di cuore, testa e talento per il nostro playmaker) completa un gioco da tre punti regalando il vantaggio a Lissone (70-69) con 45’’ alla fine. Coach Foschetti chiama time out, ma Zanella commette fallo in attacco, facendo un blocco in movimento. Infanti commette fallo sistematico su Meroni che, dalla lunetta, fa 2/2 e ci porta avanti di 3 lunghezze (72-69). Montichiari ha 30 secondi per portare la partita all’overtime, ma la tripla di Cissè finisce lunga. Lissone prende il rimbalzo, ma Montichiari avrà ancora due volte il tiro per pareggiare prima con Tanfoglio e poi con Minessi (da oltre metacampo), poiché Meroni, con un briciolo di incoscienza giovanile non controlla la palla e non lascia scadere il cronometro. In ogni caso, il match si conclude sul 72-69, con la Cocoon che ottiene due punti d’oro, difficilmente pronosticabili a inizio partita.

LISSONE-MONTICHIARI 72-69 (20-21, 33-32, 52-53)

COCOON LISSONE: Orsenigo 8, Radaelli 10, Danelutti 19, Formentini 6, Meroni 18, Pietrobon 3, Galimberti, Viganò 4, Bellotti, Mungiovì 4. All. Mazzali

CONTADI CASTALDI MONTICHIARI: Tanfoglio 3, Marchetti, Minessi 6, Zanella 9, Cissè 13, Cucchi 5, Jovanovich ne, Infanti 16, Bonetta 7, Pagliari 10. All. Foschetti

Gran vittoria e buona prestazione per tutta la squadra. Complice la sconfitta di MilanoTre e la vittoria di Pisogne, riusciamo ad arrivare al sesto posto, appaiati in classifica proprio al club sebino. A due giornate dal termine, la matematica dice che possiamo arrivare in una posizione dal sesto all’ottavo posto, incontrando poi al primo turno di playoff una fra Piadena, San Bonifacio e Crema, mentre è molto improbabile una sfida contro Orzinuovi. Ora ci attendono due partite sicuramente da non sottovalutare: la prossima contro Cittadella e l’ultima in casa nel derby contro Bernareggio. Entrambe le squadre sono ormai tagliate fuori dai giochi playoff, ma non hanno ancora la matematica certezza di evitare playout. Saranno, pertanto, due partite molto complicate, in cui i nostri ragazzi dovranno mettercela tutta per mantenere la sesta posizione e per arrivare in formissima all’appuntamento playoff.

Quindi, ci vediamo:

-Sabato 20/04 alle 21.00 in Viale dello Sport a Cittadella (PD)

-Domenica 28/04 alle 18.00 al PalaFarè di Via Caravaggio a Lissone per il derby contro Bernareggio.

Due occasioni da non perdere perché, come avete visto ieri, certe grandi imprese solo a Lissone possono succedere…