2018 09 17-Banner100
logo galvi   Messa
Stampa

ESORDIENTI L1, altro stop

on .

2018 03 10-Esordienti-L1Momento difficile per i "grandi" in casa CAP, arriva la terza sconfitta di fila e questa volta a servirci il piatto freddo ci pensa Malaspina.

Sapevamo sarebbe stata una partita difficile, vuoi perchè si andava a giocare in casa della prima in classifica e vuoi per le diverse defezioni che ci hanno colpito in queste ultime settimane. Tuttavia la partita c'è e si deve giocare.

L'inizio non è malvagio, difendiamo bene sulle iniziative individuali degli avversari e con pazienza riusciamo a trovare gli spazi giusti all'interno della difesa (di manica larga) dei padroni di casa.

Sblocchiamo anche il punteggio con un buon piazzato dalla media distanza e subito mandiamo l'entusiasmo alle stelle, trovando un energia inaspettata che ci permette di tenere il punteggio per qualche minuto sul semplice 2 a 0. Il vantaggio però è rapidamente sfumato con il passare del tempo, trasformandosi in un baratro senza fondo.

Malaspina mette le marce alte e azione dopo azione prende le misure sugli ospiti, limitandoli a soli due punti e restituendo un conto salato alla fine del quarto. Contro parziale di 12 a 0 e quarto archiviato in svantaggio e sfiduciati.

Riprendiamo la seconda frazione con la consapevolezza di non dovere guardare il punteggio e concentrarsi solo sulla partita, per provare a recuperare un punto alla volta.

Le operazioni sembrano migliori in questo frangente, fatichiamo sempre a gestire le scorribande avversarie ma in attacco sembriamo leggermente più prolifici e con un mini parziale di 8 a 10, rosicchiamo due punti e il morale sembra crescere.

Alla pausa lunga siamo sotto 20 a 12 e nulla pare perso, fino a questo momento il bilancio della partita è positivo. Contro una buona squadra abbiamo cercato di difendere al meglio delle nostre possibilità e, sopratutto, abbiamo giocato di squadra nella metà campo offensiva.

Speranzosi di vedere una ripresa più convinta, le operazioni non iniziano nel migliore dei modi per i lissonesi. Non riusciamo a trovare la soluzione al problema di 1v1 che ci hanno sottoposto gli avversari, concediamo diverse penetrazioni al ferro e minuto dopo minuto i piccoli Blues perdono di entusiasmo e sicurezze.

Il gioco in attacco ne risentirà parecchio, tutti fermi e contratti senza un'idea di cosa fare con la palla in mano e men che meno senza palla.

Quarto da dimenticare, 17 a 5 e partita in ghiaccio per i padroni di casa.

Coerenti con quanto richiesto fino a quel momento, insistiamo sull'ignorare il punteggio e ritrovare un po' di fiducia.

L'ultimo quarto, seppur con un parziale a noi favorevole di 14 a 15 non è stato giocato nel migliore dei modi. Troppe azioni estemporanee ed individuali con tiri affrettati o solo dopo un passaggio, non rendono merito al lavoro che stiamo facendo in palestra.

Va riconosciuto il merito nell'avere segnato tutti questi tiri, ma va anche fatto presente che così non si andrà molto lontano.

La partita lentamente si porta al traguardo, Malaspina rimane imbattuta e sul punteggio di 51 a 32 porta a casa due punti.

E' stata una partita difficile, con troppi alti e bassi umorali che hanno di fatto influenzato la prestazione dei lissonesi. Il prossimo passo è quello di restare concentrati anche in momenti di difficoltà e confusione, evitando assolutamente di rifugiarsi nelle proprie certezze e rischiando così di tornare a giocare come sei mesi fa.

Non molliamo la rotta, avanti tutta e con entusiasmo sempre!

Malaspina - CAP: 51-32 (12-2)(8-10)(17-5)(14-15)

 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo