2018 09 17-Banner100
logo galvi   Messa
Stampa

AQUILOTTI, vittoria sfumata

on .

2018 02 04-AquilottiNon riesce l'impresa dei nostri piccoli, in territorio "nemico" non riusciamo a portare a casa due punti.
Ospiti della Masters Carate, i lissonesi iniziano bene la partita facendosi trovare pronti in attacco e in difesa. Nella metà campo offensiva creiamo un sacco di opportunità senza mai concretizzare molto, di contro a Carate sono bastati due canestri dalla lunga distanza per pareggiare il quarto.
La seconda frazione è saldamente in controllo dei padroni di casa, Lissone non pervenuta e davvero tanta fatica a giocare assieme, troppo bassi i ritmi e poca voglia di passarsi la palla.
Nel terzo quarto invece la situazione si ribalta, tanta la voglia di cercare il compagno libero e il ritmo di gioco si alza a vista d'occhio. Buon parziale a nostro favore e partita di nuovo in equilibrio.
Al giro di boa, una sola previsione... battaglia serrata.
La ripresa ci vede padroni del campo e con un piccolo parziale di 6 a 2 vinciamo il quarto, molta grinta e sacrificio non alzano lo spettacolo ma a volte basta la sostanza più che la forma.
L'ambiente inizia a scaldarsi, ogni possesso potrebbe essere quello decisivo e gli errori iniziano ad essere fatali per entrambe le squadre. Nel quinto periodo, entrambe le formazioni pagano il dazio per un gioco un po' farfallone, all'inizio è Carate a soffrire di amnesie difensive e offensive, diverse le palle perse e i giocatori liberi di tirare; mentre nel finale è compito di Lissone dare i numeri e sperperare il piccolo bottino accumulato.
Ultimo quarto, tutto in equilibrio e partita che si decide negli ultimi sei minuti di gioco... che fatica!
Lissone inizia male, lascia campo a Carate che ne approfitta portandosi avanti 6-0. La partita sembra ormai persa, ma con un ultimo eroico sforzo i piccoli falchi ci danno dentro alla grande e provano una rimonta insperata. Diversi palloni recuperati riducono il gap e con l'ultimo possesso tra le mani abbiamo la possibilità di pareggiare il quarto, tuttavia senza successo.
 
Chiudiamo con una sconfitta che brucia, ma per vincere serve restare concentrati molto più degli avversari. L'obbiettivo rimane sempre quello di imparare dagli errori e provare ad applicarsi sempre di più, e meglio, durante la settimana in allenamento. Parola d'ordine, SANTA pazienza.
 
   
GALVI
Messa  zio-pizza  imamobili  produce logo